L’evento è di quelli da non perdere e non sarà fermato nemmeno dalla eventuale pioggia. I Blur, band inglese formatasi nel 1988 e capace di consacrarsi tra i maggiori esponenti della britpop. Rowntree si esibirà questa sera allo Scalo 28, dalle ore 22, con un travolgente djset tra indie rock ed elettronica, pronto a sprigionare tutti i suoni d’Oltremanica, con la direzione artistica di Pau dei Negrita. 

Consigliatissima la prenotazione dei tavoli e poco importa se dovesse piovere: il nuovo palco del locale capaccese infatti è interamente al coperto, ed è pronto ad infiammarsi per l’esibizione di Dave Rowntree, che rientra nella rassegna musicale “The Special Nights’, secondo dei sedici appuntamenti proposti dal noto club capaccese di via Magna Graecia 282, dopo il successo del live dei Sud Sound System nella prima, fortunatissima serata. 

Dave, classe 1964, con Damon Albarn e Alex James ha fondato lo storico complesso dei Blur, che ha attraversato diversi periodi dal punto di vista artistico: dopo un primo momento che ha coinciso con l’esplosione del britpop in Europa, a partire dall’album Blur (1997), disco che segna una notevole svolta nel loro stile, il gruppo si è accostato spesso all’indie rock e all’aternative rock, come è possibile ascoltare nel famoso singolo Song 2, brano iconico e rappresentativo di una delle band più famose di Inghilterra.

Per info&prenotazioni: cell. 329 6030588

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: