Si avvia verso la chiusura l’edizione numero 13 del Settembre Culturale. La rassegna, organizzata e promossa dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Adamo Coppola e organizzatadal suo ideatore Franco Crispino, che di anno in anno registra un interesse sempre crescente tra l’affezionato pubblico, anche quest’anno ha visto grande partecipazione nei numerosi incontri letterari che si sono tenuti nell’affascinante location del Castello Angioino Aragonese. Per il finale ci saranno due ospiti di eccezione. Domani, alle ore 18.00, giungerà la scrittrice Dacia Maraini. Autrice di romanzi, racconti, opere teatrali, poesie e saggi tradotti in oltre venti Paesi, presenterà il suo ultimo libro “Trio”. Un romanzo epistolare intenso e delicato, nel quale le due protagoniste si scrivono in quanto non possono incontrarsi a causa della peste. Pervaso dai colori e dagli odori della sua Sicilia del 1743, è una lettura intrigante.

Sabato 3 ottobre, alle 18.00, si recupererà l’appuntamento inizialmente previsto il 6 settembre, con Sandro Ruotolo, senatore della Repubblica e giornalista. Prenderà parte all’incontro “Giudizi e pregiudizi, quando l’uso improprio delle parole fomenta l’odio”. Interverranno: Enrico Ariemma e Annamaria Petolicchio, docenti dell’Università degli studi di Salerno, Antonio Manzo, direttore del quotidiano “La Città”. Nel corso della serata verrà conferito a Ruotolo il premio “Settembre Culturale Città di Agropoli”. Giunto alla seconda edizione, il riconoscimento viene assegnato a personalità del mondo artistico culturale che si sono contraddistinte per aver divulgato il valore e la grandezza della nostra Regione.Nella foto il consigliere comunale Franco Crispino ideatore e organizzatore della rassegna e il patron del Cine teatro Eduardo De Filippo di Agropoli Sergio Di Fiore

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js