La missiva è stata intercettata da un responsabile del centro smistamenti di Peschiera Borromeo. Gli inquirenti indagano

Qualche tempo fa, in un centro di smistamento postale di Peschiera Borromeo, è stata rinvenuta una busta contenente tre proiettili di pistola indirizzata a Papa Francesco e facente riferimento ad operazioni finanziarie in Vaticano. L’uomo che l’ha spedita sarebbe già noto ai gendarmi del Pontefice. La busta, che conteneva anche un messaggio, è stata sequestrata e gli inquirenti indagano. I proiettili erano dei pallini di tipo Flobert a 9 millimentri ed il messaggio era stato scritto a penna in modo leggibile e  con l’idirizzo <<Il Papa Città del Vaticano Piazza San Pietro in Roma>>. Il responsabile del centro, appena accortosi della missiva ha allertato le forze dell’ordine nella notte. Come già detto, il mittente sarebbe già noto alla gendarmeria vaticana e si stanno valutando il suo gesto e la sua eventuale pericolosità, perché in passato costui avrebbe già inviato altre lettere in Vaticano. Al momento, agli inquirenti interessa sapere dove egli si trovi. Ovviamente, l’allarme sarebbe diverso se si sapesse che lui si troverebbe in Francia piuttosto che in Vaticano. Il francobollo è francese e nella busta si sarebbe trovata anche una copia di un versamento di dieci euro, ma non è noto per cosa ed in quali circostanze sarebbe stato effettuato. Guido Honorati Broggi

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: