19 Maggio 2024

CAPACCIO PAESTUM, ADDIO A “ZIO OTTAVIO VOZA” ESEMPIO DI ONESTA’ E ATTACCAMENTO AL TERRITORIO

A Paestum il cognome Voza la dice lunga sull’importanza di questa grande famiglia in tutto il territorio, molte le figure professionali e istituzionali legate a questo nome ma a risaltare era lui “Zi Ottavio” il padre di tutti. Sempre sorridente e compiacente ma anche umile e aperto a qualsiasi confronto. Una vera e propria icona per la città dei Templi della quale amava ogni mattonella. Lo trovavi a Paestum come a Capaccio scalo, allo stadio nei giorni belli della Poseidon  come alle fiere, agli appuntamenti religiosi come a quelli politici.

 

La sua presenza era sempre discreta ma non passava inosservata perchè aveva sempre una buona parola per tutti. Ottavio Voza per tutti “Zi Ottavio” ha rappresentato anche un trapasso epocale tra le varie generazioni perchè ha saputo interpretare fedelmente l’andamento del cambiamento della società civile e ne ha saputo cogliere gli aspetti trasmettendoli agli altri. Era un fuoriclasse di onestà e di attaccamento alla propria terra valore questo che dovrebbe essere preso d’esempio dalle future generazione. Se ne va un uomo perbene al quale tutti abbiamo voluto bene, Capaccio Paestum perde la sua figura fisica ma non spirituale perchè sull’esempio di “Zi Ottavio” le nuove generazione possono costruire tanto e chi ne raccoglie il testimone è fortunato. Sergio Vessicchio

About Author