19 Luglio 2024

CASTELLABATE CELEBRA LA IV EDIZIONE DELLA FESTA DELLA MUSICA: APPUNTAMENTO IL 21 E 22 GIUGNO

Screenshot

Il borgo di Castellabate, nelle giornate del 21 e 22 giugno, a partire dalle ore 18:00, sarà il teatro della IV edizione della Festa della Musica organizzata dall’Amministrazione Comunale, in sinergia con il Concerto Bandistico Santa Cecilia. Note e melodie di ogni genere risuoneranno nei luoghi più caratteristici di Castellabate Capoluogo con una serie di performance di artisti locali e non. Nella prima giornata del 21 giugno, ci sarà spazio per l’esibizione della scuola civica di musica, il suggestivo concerto in duo violino-chitarra al tramonto di Kameliya Naidenova e Giovanni Grano, per passare allo spettacolo dei CastellanBrass con la loro performance “Dall’opera al pop”, e la chiusura affidata al DjSet a cura dell’Associazione Musicalmente. Nella seconda giornata, invece, toccherà al concerto con pianoforte e violoncello, al ballo della scuola “Progetto Danza”, per concludere in bellezza con l’orchestra fiati del Cilento e il concerto dei “Poterico”. Un programma ricco e variegato che mira ad accontentare tutti gli amanti della musica.

“Il centro storico di Castellabate è pronto a trasformarsi in un unico grande palcoscenico dedicato interamente alla musica e alle sue mille sfaccettature. Tra gli scorci più caratteristici del nostro borgo daremo modo di vivere magiche esperienze a tutti coloro i quali vorranno celebrare l’arte della musica insieme a noi. Un’iniziativa che è giunta alla sua IV edizione e che ci ha sempre regalato grande soddisfazione”, dichiara il Sindaco di Castellabate, Marco Rizzo.

“Sarà davvero piacevole vedere il borgo di Castellabate animarsi con tutti questi bravissimi artisti della zona, ma non solo. Il nostro obiettivo è quello di esaltare a pieno le infinite potenzialità della musica e quale miglior modo per farlo se non in uno scenario incantevole, a partire dal calar del sole. Invitiamo tutti a lasciarsi trasportare dai vari tipi di melodie che si alterneranno e a partecipare per rendere omaggio alla musica”, sottolinea l’Assessore alla Cultura, Luigi Maurano.

About Author