23 Luglio 2024

CICERALE PAZZA DI GIOIA PER ANCELOTTI, L’ALLENATORE DEL NAPOLI HA INAUGURATO UN CENTRO SULL’AUTISMO

Cicerale era salita alla ribalta delle cronache per le visite al canile di Striscia la Notizia,Poi per un episodio di cronaca per la morte a Roma di un giovane del posto,poi perchè è dimora del figlio di Renato Zero e ora perchè addirittura ha ospitato Carlo Ancelotti il pluridecorato allenatore del Napoli per il quale c’è stato un bagno di folla, il tecnico del Napoli, reduce dai due successi nelle prime giornate di campionato contro Lazio e Milan, ha partecipato all’inaugurazione di un centro per l’autismo di cui sarà testimonial e che aiuterà 40 ragazzi del territorio. Applausi e cori hanno accompagnato l’ingresso nella struttura dell’allenatore reggiano che ha ringraziato tutti per l’accoglienza calorosa. Quello inaugurato a Cicerale  è un nuovo progetto incentrato sull’autismo, le disabilità intellettive e l’innovativa terapia multisistemica in acqua. L’evento è stato organizzato dalle associazioni ‘La forza dell’autismo’ e ‘Opportunities for children’ e si svolgerà alla presenza del primo cittadino ciceralese, Francesco Carpinelli; di Paolo Maietta, psicoterapeuta e ideatore del nuovo metodo di terapia in acqua; Salvatore Iannuzzi, dirigente responsabile del centro aziendale di neuroscienze dell’età evolutiva di Agropoli e altri professionisti del settore. L’allenatore del Napoli, Carlo Ancelotti, da sempre sensibile a questo tipo di tematiche.
Al nuovo centro di Cicerale saranno garantite cure e assistenza per 40 bambini. Inoltre saranno formati 30 giovani, per diventare operatori esperti nella gestione di ragazzi in difficoltà, con opportunità di affacciarsi al mondo del lavoro: i corsi prenderanno il via da gennaio 2019, mentre il lavoro per i campus nell’aprile successivo. Gli utenti accederanno alle cure a titolo gratuito.La presenza di Carlo Ancellotti è stata salutata come un grande evento e di certo l’allenatore del Napoli tornerà per partecipare a questo progetto.Sicuramente un grande motivo di orgoglio per tutta la comunità ciceralese ma anche per il Cilento avere avuto innanzitutto l’idea di questo centro e poi la presenza di un personaggio così in vista e famoso come Carlo Ancelotti a dimostrazione del fatto che quando si è sensibili a certe problematiche anche i grandi partecipano.Una serata che difficilmente la città del cece dimenticherà per una serie di motivi e perchè è stata capitale della soidarietà e per questo oggi sale alla ribalta delle cronache per la visita dell’allenatore del Napoli.Sergio Vessicchio

About Author