12 Aprile 2024

GREEN PASS: TERRORISMO PSICOLOGICO ALLO STATO PURO

(Giovanni Coscia) – E così Hitler e Stalin, escono meglio dalla loro storia di dittatori che hanno oppresso i popoli. Peggio forse, sta portando a termine questo governo italiota, che opprime psicologcamente i propri…sudditi. IL terrorismo psicologico è una “tattica” che offusca la verità ed il governo Draghi fonda essenzialmente questo elemento proprio dalle poltrone del comando. Ci impongono di non andare addirittura al bar. Cose dell’altro mondo. Non si escludono ricorsi al TAR e denunce su questa scellerata decisione di cui il presidente del Consiglio dei ministri ed i parlamentari tutti, che vanno nella direzione opposta della Costituzione stessa. E cosa farà il nostro amato Presidente Mattarella? Si vedrà costretto a firmare un decreto, che nella sostanza e nel contesto specifico, è simile alle leggi razziali di quegli anni trenta rimasti nella storia? Avrà il coraggio di firmare? Si dirà ed affermerà:” l’ho fatto per il bene del mio paese”. Sarà così veramente? Come una sorta di segregazione o se si preferisce una nuova “apartheid”, tra due categorie di cittadini, in quanto crea differenze sociali sostanziali nei confronti dei vaccinati e dei non

. Un nuovo regime che si copre o nasconde (forse meglio dire così), dietro i vecchi DPCM, che non sono leggi vere e proprie, in quanto non possono obbligare niente e nessuno a dotarsi di un lasciapassare per andare a bere un caffè al bar. Quale perdita economica ci sarà or dunque? Va bene, diranno i 5 stracci (stelle), tanto c’è il reddito di cittadinanza, che ha già genuflesso il paese. Come si evince in questi ultimissimi giorni, il regime di Draghi si avvale della prepotenza che gli appartiene, usufruendo dei mass media e spinge la popolazione a credere in un atto legislativo che, nei fatti concreti, è inesistente. E’ in atto un vero e proprio bluff mediatico; una manipolazione che annerisce la mente di molti. Uno spettacolare inganno dei sensi fondato e basato sul distopico e controverso “consenso obbligatorio”. Una decisione, quella di imporre il green pass, che obbliga i cittadini ad escludersi dalla vita sociale. Eppure i molteplici virologi, infettivologi che “appaiono” nelle tv nazionali, hanno avuto modo di acclarare che le varianti, non sono tali da mettere in pericolo la vita delle persone. Eppure, come abbiamo riportato in un nostro articolo, un gruppo di scienziati Italiani, con in testa Rino Ruoppolo, hanno già acclarato che è stato preparato un vaccino monoclonale, che abbatte tutte le varianti. Perché non se ne parla in tv? Chi non sarà dotato di green pass, potrà far crollare questo soffocante e restringente totalitarismo sanitario e soprattutto questa messa in scena che ha già rotto le scatole. Il destino nostro è nelle nostre stesse mani. Stanno condizionando le nostre vite negli anni che verranno. E badate bene, ci sarà la perdita della nostra stessa libertà. Ci stanno “disumanizzando”, ed è giusto che parallelamente si dia vita ad una nuova società che vigili su ogni cosa e su tutti. L’intimidazione ha raggiunto ogni limite. Grazie Draghi; grazie grillini e piddini. Avete rovinato l’Italia. Bastava dare ascolto allo scienziato Tarro, quando sin dall’inizio della pandemia, parlava di trasfusioni del plasma. Avrebbe salvato tutto e tutti e non saremmo caduti in questa trappola mediatica del terrore psicologico. Ma forse non avevamo fatto i conti con i padroni ed i massoni del mondo e del nuovo ordine mondiale.

About Author