29 Maggio 2024

IN PRIMO PIANO MARCO D’ADDEO,GIOVANE SALERNITANO A VIENNA,INVENTA UN PRODOTTO E FA PROSELITI

Marco D’Addeo è un ragazzo salernitano che vive a Vienna da 3 anni e ha fondato una innovativa start-up. L’azienda si chiama “Strawaganza” –dall’inglese straw, cannuccia- e si occupa del commercio di cannucce in acciaio inossidabile. Lo abbiamo intervistato per scoprire qualcosa in più sul suo business.

– Marco, come ti è venuto in mente di fondare una compagnia di cannucce?

“L’idea nasce da un istinto di idealismo che ha sempre fatto parte della mia persona. Volevo fare qualcosa per combattere il consumo della plastica monouso ed ho pensato alle cannucce di acciaio come alternativa a quelle di plastica. Per questo motivo ho deciso di intraprendere questa avventura imprenditoriale e ad oggi le cannucce in acciaio Strawaganza sono presenti nei mercati in Austria, Inghilterra ed in Italia.”

– La tua compagnia, Strawaganza, vende cannucce di acciaio?

“Esatto. Sul sito strawaganza.com si possono acquistare cannucce in acciaio. Forse non è noto a tutti ma esistono tantissimi tipi di cannucce in ogni forma e colore. Per le bevande più dense come i frappè o spremute si usano cannucce con un diametro più largo. E ci sono addirittura le cannucce “a telescopio” che si allungano e richiudono senza far filtrare neanche una goccia.”

– Quali sono le prospettive delle cannucce di acciaio? E perché pensi siano un prodotto vincente?

“Le prospettive sono positive perché c’è finalmente in giro una sensibilità diversa contro i prodotti plastici monouso, come le cannucce di plastica. Di recente inoltre il Parlamento Europeo ha approvato una legge che vieta l’uso delle cannucce di plastica a partire dal 2021. Le cannucce in acciaio sono riutilizzabili e per questo motivo ecologiche, di conseguenza sono convinto che ogni prodotto che contribuisca a ridurre l’inquinamento sia un prodotto vincente.”

– Ultimamente sono comparse le cannucce di carta e di vetro come alternativa alla plastica, cosa ne pensi?

“Ogni alternativa alla plastica è sempre una cosa positiva. Le cannucce di carta però risultano mollicce se bevi una bevanda calda come ad esempio un tè, e quelle di vetro non mi sembrano molto sicure. Per questo credo che l’acciaio sia la scelta migliore. In fondo è come per il cibo, vorresti mangiare una buona pietanza con una forchetta di carta anziché di acciaio?”

– Da salernitano a imprenditore all’estero, hai sempre legami con la tua terra?

“Assolutamente si. Sono innamorato della mia terra e quando posso torno sempre a visitare i miei genitori. E amo il Cilento con le sue spiagge ed il calore della gente. Quando giro per l’Europa ho sempre parole di grande ammirazione per Salerno. E per la Salernitana, naturamente!”

Un’idea rivoluzionaria capace di fare proseliti e di entrare in aziende europee ma anche oltre.Un’idea fantastica di Marco D’Addeo giovane manager salernitano con l’amore per la propria terra.Per visitare il sito (clicca qui). Sergio Vessicchio

About Author