Via libera per i fuochi di San Matteo. Oggi si è riunita la commissione in prefettura per mettere a punto gli ultimi dettagli in vista delle celebrazioni in onore di San Matteo. All’incontro hanno preso parte, oltre all’Arcivescovo Metropolita della Diocesi di Salerno – Campagna – Acerno e al Parroco della “Basilica Cattedrale SS. Matteo e Gregorio”, il sindaco di Salerno, con l’assessore alla Sicurezza e il Comandante della Polizia Municipale, il Questore, i rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza e il Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco.

Le decisioni

Nello specifico è stato esaminato l’articolato il piano per la sicurezza predisposto  con l’indicazione del percorso della processione, dei punti per la “sosta” della statua del Santo, dei presidi sanitari, del numero degli addetti alla sicurezza necessari e di tutti gli elementi utili al fine di predisporre adeguati servizi di ordine e sicurezza pubblica. La novità di quest’anno è rappresentata dalla decisione di organizzare la “Preghiera ai marinai” in piazza della Libertà. Per quanto concerne gli aspetti di viabilità, sarà delimitato il percorso principale, lungo il quale si muoverà la processione dei fedeli, e sul lungomare sarà interdetta la circolazione veicolare per tutta la durata della manifestazione. La commissione tecnica per le sostanze esplodenti, riunitasi in mattinata, ha dato parere favorevole allo spettacolo pirotecnico presso il Porto Masuccio Salernitano con inizio alle 24. 

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: