_____________________ 


«Un brano divertente e divertito per far ballare, gridare, pogare e sudare il pubblico»
 Torna la The Bordello Rock ‘n’ Roll Band, dopo una lunga pausa di riassestamento durante la quale i suoi storici componenti, Mr. B. Sapphire (in arte Giuseppe Galato) e Mr. Dreher (in arte Nico Saturno), hanno avuto modo di dare il benvenuto all’interno della formazione al chitarrista Mr. Red Wine Bottle (in arte Massimo Paladino) e alla bassista Mrs. Weisse (in arte Francesca Tancredi).A sancire il ritorno della band punk ‘n’ roll, l’uscita del loro nuovo brano: “Ufu!”.«Come tutti i nostri brani, anche “Ufu!” è una canzone sfrontata, ironica e sarcastica, con un testo in bilico fra l’italiano e il nostro dialetto: il cusitano».Il brano prende infatti ispirazione da una tipica espressione onomatopeica utilizzata in maniera denigratoria a Licusati, paese di origine di Mr. B. Sapphire e Mr. Dreher.«Fra i tanti neologismi che, per noia o per creatività, nascono all’interno di contesti urbani come il nostro, “Ufu!” è una delle espressioni più peculiari: la si utilizza per ridicolizzare qualcuno, urlandogliela contro. Particolarità è il fatto che, a questo offesa, c’è una risposta, da utilizzare prontamente per contrattaccare: “Ttè!”. Dato il gioco di botta-e-risposta che si crea, abbiamo pensato che sarebbe stato ottimo utilizzarla in una canzone, per dar vita a un ritornello che potesse anche coinvolgere il pubblico, durante i live, un po’ come accade per brani storici del genere come “Money” o “Twist and Shout”».“Ufu!” si ispira tanto al rock ‘n’ roll anni ‘50, con i suoi tre accordi standard, lo shuffle e i riff tipici del genere, tanto al punk, per la sua energia, le distorsioni e lo sporco dell’esecuzione.«Come la maggior parte dei nostri brani, anche “Ufu!” vuole essere una canzone che faccia ballare il pubblico: per noi la dimensione del ballo, soprattutto dal vivo, è fondamentale».La cover del singolo, realizzata dall’artista Fulvia Giaccardi, ancora una volta ritrae la band sotto forma di fumetti.«L’idea di utilizzare degli pseudonimi come nomi e dei fumetti come “immagine” è una delle nostre trovate al limite del nonsense, come a voler suggerire che le nostre vere identità siano in realtà i personaggi che fanno parte della Bordello, e non viceversa: Mr. B. Sapphire, Mr. Red Wine Bottle, Mrs. Weisse e Mr. Dreher sono reali; siamo noi, Giuseppe, Massimo, Francesca e Nico, a interpretare un ruolo fittizio, nella vita di tutti i giorni».”Ufu!” è il terzo singolo pubblicato dalla The Bordello Rock ‘n’ Roll Band, dopo l’uscita di “Come Fred” e “La dura vita delle rockstar”, e anticipa l’uscita del primo album omonimo della band.«L’album è praticamente già pronto, ma prima della sua pubblicazione usciremo con un altro singolo ancora, “Tu puru vai ‘a Germania”, canzone che chi ci segue dal vivo già conosce bene. Intanto, venitevela a godere live!!! ROCK ‘N’ ROLL!!!».“Ufu!” su Spotifyhttps://open.spotify.com/album/35GbXTXtNF6GGgkIQBR0U9Multilink “Ufu!”
https://tag.lnk.to/ufuTESTO L’altro giorno passeggiavo per la strada
con le mani in tasca, il passo lento, gli occhi al cielo, quando
di colpo sento una strana voce
non chiamava, non parlava, non una parola conosciuta
mai e poi mai avrei pensato ce l’avesse con meQuel verso mi lasciò un poco stranito
così indagai sull’accaduto interpellando un amico
lui mi disse ch’era una presa per culo
e aggiunse che se vuoi risponder per le rime, faccia al muro
quando ti dicono “Ufu!” tu rispondi “Ttè!”E quando io ti dico “Ufu!” tu rispondi “Ttè!”Ufu!
Ttè!LINK UTILI
Facebookhttps://www.facebook.com/TheBordelloRocknRollBand
Instagramhttps://www.instagram.com/iiisoloiii/
Spotifyhttps://open.spotify.com/artist/68nsuWGCM5hyu6exgFf0ik
YouTubehttps://www.youtube.com/user/thebordellornrband

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: