Lotta tra la vita e la morte Cosimo Squitieri l’infermiere di Agnone che fa servizio nella cardiologia dell’ospedale San Luca di vallo della Lucania. L’uomo è caduto da un albero ad Agnone nel confine con San Mauro Cilento. È salito su un albero ma qualcosa deve essere andato storto. Ha perso improvvisamente l’equilibrio ed è caduto violentemente a terra. Nella caduta l’uomo ha riportato gravi ferite. Non è riuscito più a muoversi neanche per telefonare e chiedere aiuto. Sarebbe rimasto a terra per diverse ore. Fin quando la sera una delle due figlie, preoccupata per l’assenza del padre, ha iniziato a cercarlo. Quando ha raggiunto il terreno di proprietà ha trovato il genitore riverso a terra.  Nell’impatto ha riportato traumi su più parti del corpo, quello più grave all’altezza delle vertebre cervicali. Le sue condizioni sono preoccupanti. Dopo l’intervento chirurgico è stato trasferito nel reparto di rianimazione. Cosimo lotta tra la vita e la morte nello stesso reparto dove per anni ha prestato servizio ed assistito tanti pazienti. Sotto choc i colleghi del reparto così come sono in apprensione per le sue condizioni di salute tutti i sanitari del presidio ospedaliero.

L’APPELLO DAL SANTUARIO

“Preghiamo per il nostro infermiere – le parole del Sindaco di Vallo della Lucania, Antonio Aloia, direttore dell’Utic Cardiologia. Il suo messaggio é arrivato ieri mattina sul Santuario della Madonna di Novi Velia in occasione della cerimonia di riapertura del Sacro Monte sulla vetta del Gelbison . “Affidiamo alla Madonna il nostro infermiere che per un incidente sta rischiando la vita”.

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: