Era piazza della repubblica, ora è piazza Bagdad. Uno scandalo, una vergogna senza fine di un sindaco inutile, assente, distratto, incapace. Una volta era la piazzetta con il suo fascino e il dominio della Chiesa della Madonna delle Grazie la più grande della città, oggi è un ammasso di bancarelle a tutte le ore, ogni giorno e in queste ore addirittura proprio davanti alla Chiesa. Questo è troppo e sta a dimostrare in quale degrado è Agropoli. Nonostante le proteste del parroco Don Bruno nulla si muove.

L’amministrazione comunale è diventata, come è noto, solo una spartizione di poltrone, la città è allo sfascio, è allo sbando sotto i colpi di un disordine senza limiti e senza precedenti. Non c’è dialogo tra la politica e la città, sono chiusi a riccio per paura di perdere il loro giardino e il loro potere. Davanti alla Bagadad agropolese il sindaco non interviene, proprio sotto il comune, avviene uno dei più grandi scandali della città e il sindaco faccia gialla non ha il senso del dovere e forse del pudore di intervenire. Questo è quanto passa il comune in questo momento, un sindaco che è solo un ombrellone sotto il quale ci sono delinquenti, affaristi, poltronisti, gente solo alla ricerca di prebende. Così proprio non va. Il video

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: