25 Aprile 2024

ALBANELLA, COPPIA PESTATA IN UN BAR A MATINELLA LA RABBIA DEL SINDACO IOSCA

Coppia pestata a sangue in un bar di Matinella, a colpi di martello, da tre immigrati. Choc ad Albanella per il grave episodio di violenza avvenuto intorno alle ore 21:30 di ieri sera, davanti a numerosi clienti terrorizzati. Le due vittime dell’aggressione, due conviventi residenti ad Altavilla Silentina, erano da poco entrati nel locale quando, all’improvviso, sono stati assaliti da tre individui armati di mazze e martelli. L’uomo è stato colpito alla testa, la donna invece al petto. Stramazzati entrambi a terra, in una pozza di sangue, sono stati soccorsi e trasportati in codice rosso, dalle ambulanze della Croce Rossa di Capaccio Scalo ed Agropoli, all’ospedale ‘San Luca’ di Vallo della Lucania. Gli aggressori, invece, si sono dati immediatamente alla fuga a bordo di due auto, facendo perdere le proprie tracce.

Sul posto sono giunti i carabinieri della Stazione di Capaccio Scalo, diretti dal lgt. Giuseppe D’Agostino, che hanno eseguito tutti i rilievi del caso e raccolto le testimonianze di diversi testimoni oculari per cercare di ricostruire l’accaduto. In pochi minuti, infatti, davanti al bar sono accorse decine di persone, sgomente ed incredule. Secondo i primi riscontri, la coppia nei giorni scorsi avrebbe sorpreso in casa, identificato e denunciato, per furto, due cittadini extracomunitari residenti nella zona. Costoro, per vendetta, avrebbero dapprima picchiato il figlio, per poi organizzare una sorta di spedizione punitiva ai danni della coppia. Sull’episodio indagano ora i carabinieri della Compagnia di Agropoli, agl’ordini del cap. Giuseppe Colella, che stanno cercando di risalire all’identità dei malfattori e di delineare gli esatti contorni della vicenda, che ha suscitato lo sdegno della comunità locale.

IL SINDACO CHIEDE L’INTERVENTO DEL PREFETTO

Coppia pestata a martellate in un bar di Albanella. Il sindaco, Renato Josca, invia una lettera aperta al Prefetto, al Questore di Salerno e al Comandante Provinciale dei Carabinieri di Salerno dopo il recente episodio di particolare violenza occorso in Matinella il 16 settembre.

“Un fatto di particolare violenza turba profondamente la sensibilità dei cittadini di Albanella e ripropone l’importanza di politiche di controllo del territorio efficaci e rigorose. L’aggressione violenta con mazze da baseball e martello patita da un uomo ed una donna ricoverate poi con codice rosso in ospedale, suscita inquietudine e preoccupazione. Le modalità del fatto e soprattutto il movente devono essere accertati dalle autorità giudiziarie con indagini efferate ed urgenti. Questo è ciò che chiedono tutti i cittadini della nostra comunità. Ma non basta! 

È assolutamente necessario prevenire la violenza assicurando la percettibile presenza delle forze dell’ordine. L’azione di prevenzione non può essere episodica e nemmeno simbolica;  lo dimostrano i fatti di Caivano. L’azione di prevenzione deve essere programmata e concordata ricercando sempre la vigilanza e la partecipazione della cittadinanza. È dovere di tutti cittadini rappresentare alle forze dell’ordine situazioni di pericolo e di rischio per l’ordine pubblico ma è ancora più pressante il dovere delle istituzioni di concepire ed attuare un effettivo controllo del territorio. Qualunque ritardo da parte degli organismi competenti accresce l’allarme della cittadinanza che è in attesa di risposte effettive e non meramente simboliche. La prevenzione del rischio del dilagare della violenza è una sfida primaria ed un dovere assoluto.

Il Comune di Albanella non dispone di adeguate risorse di polizia urbana ma sta facendo il possibile per colmare questo deficit anche attraverso azioni concordate con altre amministrazioni comunali. L’Amministrazione Comunale di Albanella si dichiara disponibile a partecipare ad ogni iniziativa e a concorrere anche concretamente ad individuare e perseguire ogni azione utile ad aumentare la sicurezza sul territorio. In questa ottica è pronta a verificare con la questura di Salerno le condizioni per la più incisiva ed efficace applicazione delle misure necessarie all’allontanamento definitivo di persone pericolose e violente dal nostro territorio nel rispetto della vigente normativa. È il momento di agire!”. Fonte Stiletv

About Author