L’incidente si è verificato a Molina tra Vietri e Cava dei Tirreni questa mattina all’alba. Marcello Cardamone 48 anni di cava dei tirreni è l’ennesimo centauro a perdere la vita in questa estate rovente segnata da decine di morti sulle moto, in questo caso Marcello Cardamone era sullo scooter.

Per la vittima non c’è stato nulla da fare: Marcello Cardamone di Cava de’ Tirreni è deceduto dopo che con il suo scooter, per cause ancora in corso di accertamento, ha perso il controllo del mezzo ed è andato a sbattere violentemente contro il cordolo del marciapiede.

Sul posto le forze dell’ordine per i rilievi del caso e la ricostruzione della dinamica dell’impatto. La Statale 18, dopo una inziale chiusura al traffico, è stata riaperta alla circolazione, mentre la salma è stata trasportata al Ruggi di Salerno.

“E’ l’ennesimo grave sinistro che si registra in quel tratto -precisa il Comitato Civico Dragonea– Come denunciato più volte dai residenti, quella strada risulta estremamente pericolosa. Da tempo sono stati chiesti provvedimenti all’amministrazione per monitorare la velocità dei mezzi in corsa che sfrecciano e invadono anche la corsia opposta, senza parlare del marciapiede di dimensioni ridottissime che mette a rischio i pedoni. Ad oggi, nulla è stato fatto dalla politica che ha grandi responsabilità sull’accaduto”. Sul posto, intanto, le forze dell’ordine per i rilievi del caso. La salma della vittima è stata trasportata al Ruggi. Si indaga.

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: