CRONACA

BATTIPAGLIA,IN 5 PIZZICATI A SPASSO DURANTE LE ORE DI LAVORO

Rischiano di finire sotto processo 5 dipendenti dell’Alba, la società municpalizzata che si occupa della raccolta dei rifiuti, che durante le ore di lavoro sarebbero stati visti lontani dal posto di lavoro.

Le indagini partite da esposti arrivati in caserma per la troppa immndizia lasciatai n strada. I militari diretti dal maggiore Sisto non hanno perso tempo nell’agire, sono in corso i controlli  ma gli investigatori hanno individuato cinque dipendenti della municipalizzata che, nei giorni scorsi, soprattutto nel periodo di agitazione dei lavoratori di Alba, gironzolavano evitando di raccogliere i rifiuti e consumando carburante. Ora i cinque lavoratori rischiano la denuncia e i responsabili di Alba, quando le indagini saranno chiuse, potrebbero adottare provvedimenti disciplinare nei confronti dei dipendenti infedeli, fino al licenziamento.

 

Sotto controllo  i mezzi  dotati di gps grazie al quale i carabinieri sono riusciti ad individuare i  raccoglitori che hanno percorso a zonzo la città e i dipendenti che non hanno raccolto i rifiuti. I primi riscontri ci sono stati subito, dopo qualche giorno dall’avvio delle indagini, ancora in corso. Gli esposti giunti ai carabinieri erano molto dettagliati ed è stata descritta con precisione la zona dove non è stata raccolta l’immondizia mentre in altri rioni, quasi contemporaneamente erano già stati rimossi i rifiuti.