27 Maggio 2024

CAPACCIO PAESTUM, PREOCCUPAZIONE PER I FERITI DI ROMA ORA E’ TUTTO OK

Molta preoccupazione c’è stata a Capaccio Paestum per la vile aggressione del gruppo di sostenitori granata andati a Roma per vedere Lazio- Salernitana ma sorpresi dalla furia dei vandali capitolini.

Per fortuna ora è tutto ok. Otto residenti a Capaccio Paestum, uno a Rutino ed un altro di Pontecagnano, ieri avevano raggiunto la capitale, con mezzi propri, per seguire la Salernitana nel match contro la Lazio di Lotito.

I FATTI

 

Appena usciti da un ristorante in zona Flaminio gli otto amici sono stati improvvisamente avvicinati da tre auto -scrive stile tv – , dalle quali sono scesi una decina di pseudotifosi biancocelesti, i quali, chiedendo loro se fossero di Salerno, li hanno circondati ed aggrediti con tirapugni, caschi, mazze di legno e lame. Due tifosi capaccesi, infatti, hanno riportato ferite da arma da taglio, alla testa e alle gambe, finendo al Policlinico Gemelli per accertamenti, tac e punti di sutura. Medicati anche gli altri amici che, presi a botte dai laziali, hanno riportato ferite lievi: all’ospedale sono giunti in ambulanza scortati dalla polizia, che ha raccolto la loro denuncia contro ignoti per cercare di risalire ai responsabili della vigliacca imboscata. In serata, la questura di Roma ha reso noto di aver identificato i presunti aggressori grazie alle targhe, recuperate attraverso foto e immagini di videosorveglianza: uno, tra l’altro già sottoposto a Daspo, è stato posto in stato di fermo dagli agenti. Tutti i ragazzi,   hanno trascorso la notte al nosocomio capitolino per poi tornare a casa solo nella tarda mattinata di oggi, ancora sotto choc per l’accaduto.

 

About Author