23 Aprile 2024

CAPACCIO PAESTUM, SEQUESTRATE LE GIOSTRE NELL’AREA ARCHEOLGICA GUERRA COMUNE SOPRINTENDENZA

Gli asini litigano e i barili si perdono diceva un vecchio adagio antico. E questo sembra essere capitato a Capaccio Paestum dove la guerra tra le istituzioni porta ad attività investigative.  I carabinieri della Stazione di Capaccio Scalo, diretti dal comandante  Giuseppe D’Agostino, hanno sequestrato le strutture di un luna park per bambini abusivo dove d’estate c’è il mega palco dei concerti. Il mancato rilascio di apposita autorizzazione da parte della Soprintendenza di Salerno e Avellino ha portato al provvedimento. Pertanto, i militari dell’Arma rispontrata la mancanza di autorizzazione da parte della sopraintendemza hanno apposto i sigilli ad una dozzina di giostre ed attrazioni.

 

Il proprietario del luna park, residente a Mercato San Severino, è stato così deferito in stato di libertà, alla competente autorità giudiziaria. Il comune aveva rilasciato l’autoriizzazione ma ci voleva quella della della Soprintendenza di Salerno e Avellino. Ormai tra il comune di Capccio paestum e la soprintendebza i rapporti sono tesissimi e questo porta a simili provvedimenti.

About Author