Da tempo le segnalazioni erano state fatte alle forze dell’ordine e oggi la situazione è degenerata. Come scrive il sito -infocilento.it – gli agenti della polizia municipale di Castellabatediretti dal comandante Manola D’Amato, al termine di un’attività di indagine, hanno denunciato a piede libere un giovane di nazionalità rumena accusato di atti osceni in luogo pubblico e resistenza a pubblico ufficiale. L’attività investigativa è conseguente alle segnalazioni di alcuni bagnanti che frequentano la spiaggia della Grotta, a San Marco di Castellabate. (foto) 

L’uomo, 35 anni, residente nel centro cilentano, è stato visto più volte in atteggiamenti sospetti, appostato nei pressi del belvedere ad osservare dei ragazzini che si trovavano a poca distanza sulla spiaggia. Il caso è stato segnalato ai caschi bianchi che in poco tempo hanno avviato una serie di attività di investigative, riuscendo ad intercettare l’uomo e a coglierlo sul fatto. E’ stato quindi riconosciuto e deferito in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale e atti osceni in luogo pubblico.

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: