24 Maggio 2024

DROGA SULL’ASSE SALERNO POTENZA 6 ARRESTI/I NOMI

Sei persone sono state arrestate e poste ai domiciliari dai carabinieri di Potenza nell’ambito dell’operazione antidroga coordinata dalla Procura della Repubblica lucana e denominata “Restaurant”. Gli arresti sono stati eseguiti nelle province di Potenza, Bologna e Vicenza. Le persone finite in manette sono Gaetano Romanato, 24enne di Salerno; Massimiliano Rosa, 34enne, Vito Corbo, 35enne, Fabio Lettieri, 40enne, Sergio Spera, 51enne, e Giuseppe Calabrese, 39enne, tutti di Potenza.

Le indagini hanno permesso di accertare “diversi episodi di spaccio di sostanze stupefacenti, in particolare – e’ sottolineato in un comunicato diffuso dalla Procura potentina – cocaina, eroina e metadone, commessi tra il 2016 e il 2017 a Potenza, Avigliano, Picerno e Ruoti (Potenza)”. Il nome scelto per l’operazione, “Restaurant”, deriva dalle espressioni utilizzare dalle sei persone arrestate per indicare la droga (‘pesce’ per la cocaina, ‘carne’ per l’eroina) e gli incontri da effettuare per lo smercio di droga.Il nome scelto per l’operazione, «Restaurant», deriva dalle espressioni utilizzare dalle sei persone arrestate per indicare la droga («pesce» per la cocaina, «carne» per l’eroina) e gli incontri da effettuare per lo smercio di droga («ci dobbiamo prendere il caffè dopo mangiato»). Secondo quanto ricostruito dagli investigatori dell’Arma, Romanato, residente a Salerno e ora domiciliato in Veneto, forniva la droga ai potentini durante incontri fissati nei comuni del salernitano Eboli, Contursi, Pontecagnano, Campagna e Battipaglia. Le dosi venivano poi vendute nel Potentino a prezzi tra i 20 e i 50 euro ciascuna.

About Author