23 Febbraio 2024

EBOLI, INCENDIO AL PIANO SUPERIORE ANZIANA E’ GRAVE 36 EVACUATI

Attimi di paura ad Eboli per un incendio verificatosi in una palazzina popolare del quartiere Paterno in via Di Vittorio. Le cause sono ancora da stabilire. I vigili del fuoco sono intervenuti per domare il rogo. Attualmente, si stanno svolgendo le indagini per comprendere l’origine dell’incendio.

 

L’incendio

Nell’ambito di tale intervento è un’anziana di 93 anni residente al quarto piano è stata salvata dai caschi rossi ed è stata trasportata in ospedale in gravi condizioni per le ustioni al volto riportate e per problemi all’apparato respiratorio. In tutto sono 36 le persone evacuate dalla palazzina che ha subito gravi danni al solaio. Dai primi rilievi, sembra che a causare l’incendio sia stato il malfunzionamento di una stufa a gas alimentata da una bombola. Complessivamente, cinque persone, compresa l’anziana, sono state intossicate dal fumo, con quest’ultima in condizioni gravi.

Sul posto sono intervenuti tempestivamente i vigili del fuoco del locale distaccamento, che hanno messo in sicurezza l’area traendo in salvo un’anziana signora, residente al quarto piano dello stabile interessato dal rogo: la donna, che ha riportato ustioni al volto e difficoltà respiratorie, è stata trasportata d’urgenza al presidio ospedaliero ebolitano dalle ambulanze della Croce Rossa di Capaccio Scalo, che hanno assistito anche altre tre persone rimaste leggermente ferite e intossicate dalla fitta coltre di fumo nerastro e maleodorante levatasi al cielo, visibile a distanza, dopo che le lingue di fuoco hanno interessato l’intero condominio, le cui famiglie sono state tutte evacuate per precauzione. Indagini a cura dei carabinieri della Compagnia di Eboli, diretta dal cap. Greta Gentili.

About Author