Mentre sembrava che tutto si stesse canalizzando su binari di abbassamento dei contagi il governo centrale ha inserito nelle aperture l’autorizzazione a tornare al sud a chi ha la residenza nelle regioni non colpite pesantemente.Una vergogna inaudita.Si era apprezzata la consistenza delle misure che in maniera lieve, piano piano e nonostante i tanti morti, aveva portato la linea a scendere e invece ora si deve fronteggiare quest’altro esodo di 3 milioni di persone.Una vergogna,un passo falso che potrebbe costare caro a tantissime persone e rifar scattare l’emergenza riportandola ad acutizzarsi.

Un atto doloso,spudorato,vergognoso di un governo che il contenimento tutto sommato lo aveva gestito abbastanza bene tenendo la gente in casa.E ora tutte le persone che hanno fatto il sacrificio ne devono fare altri?La stagione estiva rischia definitivamente di compromettersi e anche la salute di chissà quante persone, e invece di rompere i coglioni con forzate aperture di bar e ristoranti che pure il centro destra irresponsabile sta favorendo con pressioni inaudite pensassero a questo provvedimento capestro di Conte e i suoi quattro scellerati che stanno al governo.Uno schifo mai visto,un atto barbarico pieno di rischi e di compromessi.Lo fanno in un momento di respiro di una malattia che non sta dando tregua.Questa vergogna che abbiamo al governo compresa anche una irresponsabile opposizione sta facendo franare le speranze di salute,economia e sopravvivenza.Incapaci è dire poco,irresponsabili,scellerati,schifosi,inetti.Vergogna.Sergio Vessicchio

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js