18 Luglio 2024

PUNTO DI VISTA SUL COVID19 IN COSTIERA AMALFITANA/I NUMERI

Miki Pappacoda.L’unica forma di prevenzione vera in questo caso è il distanziamento e la mascherina indossata correttamente. Punto. E molto spesso, questo ad Amalfi non l’ho visto: parecchie persone a chiacchierare vicino con le mascherine abbassate, sotto al naso, anche nei locali al chiuso…Come se in una piccola comunità ci si sentisse più protetti che in una città grande, come se quando ci si conosce ci si possa fidare a prescindere…tanto qui il virus non circola…Andrea, non è la peste e non è il momento di fare battaglie di altro genere su una questione che travolge tutti.

La Costiera, miracolosamente, è stata graziata questa estate, ma adesso è travolta come qualsiasi altro posto, c’è poco da fare. Dico solo che la possibilità di sapere chi è contagiato e risalire rapidamente ai contatti non è delazione, ma è tracciamento. È ciò che, su grande scala, avrebbe dovuto fare, mantenendo la privacy, l’app Immuni che manco funziona bene…quindi, laddove si può, ritengo sia utile, sacrosanto, doveroso, civile, opportuno, dirlo se si è positivi (soprattutto se asintomatici) e non azzarzarsi a violare le quarantene. È dei giorni scorsi la notizia che in Italia sono state denunciate un centinaio di persone positive, trovate in giro perché avevano violato la quarantena: mi auguro che in questi casi scatti l’arresto perché potrebbe essere per colpa di imbecilli così che qualcuno più sfortunato finisca con un tubo in gola in una terapia intensiva

I NUMERI DELLA COSTIERA AMALFITANA

Nella perla della Divina, dunque, sono 49 i “positivi attivi”. Altri casi sono stati segnalati in altri centri: 3 ad Amalfi, 9 a Maiori, uno a Minori, 6 a Ravello e 3 a Tramonti.Ma i controlli delle ultime ore non placano gli allarmi, eloquente è il dato di Positano dove la Regione ha annunciato 20 tamponi infetti. Il sindaco Giuseppe Guida ne ha ufficializzati 18 sui cento controllati.

About Author