In tempo di covid sul bus non è necessario solo portare la mascherina ma anche stare attenti a quel che si fa come per esempio Starnutire. Per averlo fatto un ragazzino è stato preso a schiaffi. E’ accaduto ieri poco dopo l’ora di pranzo a bordo di un pullman di linea lungo la sp 54 all’altezza di Vibonati. Un ragazzino di soli 11 anni che indossava regolarmente la mascherina protettiva, ha emesso uno starnuto mentre era seduto al suo posto. Un uomo seduto a poca distanza da lui, si è alzato e gli ha tirato un ceffone facendogli sbattere la testa sul vetro.

L’autista del pullman ha subito fermato la corsa facendo scendere l’uomo e chiamando i Carabinieri che hanno raggiunto l’uomo mentre si stava allontanando a piedi. Alla richiesta di esibire i documenti, ha iniziato ad aggredire e a spintonare i carabinieri con calci e pugni. L’aggressore è stato però immobilizzato e identificato. Si tratta di un 58enne di Morigerati, con precedenti. E’ stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e rinchiuso nella camera di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Sapri in attesa di giudizio. Intanto per il ragazzino che è stato accompagnato all’ospedale di Sapri dove i medici gli hanno refertato sette giorni di prognosi.

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js