25 Aprile 2024

SALERNO, DOPO 33 GIORNI DAVIDE ESCE DAL COMA IL FRATELLO ESALTA I MEDICI

Davide Socci esce dal coma dopo 33 giorni, il fratello: “Ora ricominciamo a respirare anche noi”

Il familiare annuncia la buona notizia sui social e ringrazia il personale sanitario: “Spesso in Italia si parla di malasanità ma vi assicuro che in questa situazione, a Salerno, è stata magistrale”

Una buona notizia arriva dall’ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno. Davide Socci, l’uomo coinvolto nel grave incidente avvenuto, nelle scorse settimane, nei pressi dell’uscita della tangenziale di Sala Abbagnano, dopo 33 giorni è uscito dal coma. “E con lui noi della famiglia ricominciamo a respirare” ha scritto sui social il fratello pugile Dario che, in queste modo, ha rassicurato le tantissime persone preoccupate per le condizioni di salute di Davide.

Il messaggio

Dario ha continuato: “Sappiamo bene che la strada per la quotidianità è ancora lunga, ma siamo su quella giusta. Ringrazio tutte le persone che mi sono state e ci sono state vicine. È stato un periodo difficile, in questa battaglia Davide ha lottato tanto”. Poi elogia il lavoro del personale sanitario del Ruggi: “I medici sono stati straordinari nel tenerlo in vita. Spesso in Italia si parla di malasanità ma vi assicuro che in questa situazione, a Salerno, è stata magistrale. Davide si è sentito accolto dalle nostre preghiere e sono sicuro che papà lo ha aiutato a restare tra noi”.

About Author