12 Aprile 2024

SALERNO,RUBO’ LA CARTA DI CREDITO DI DJURIC E SPESE 3000 EURO ARRESTATO EBOLITANO

I fatti fanno riferimento al furto perpetrato l’11 settembre scorso ai danni del noto calciatore della Salernitana Milan DJURIC. L’attaccante granata durante gli allenamenti, aveva lasciato i suoi documenti e gli effetti personali all’interno della propria auto parcheggiata dentro la struttura sportiva

Gli uomini della questura hanno arrestato gli autori della frode perpetrata a Milan Djuric, calciatore della Salernitana. Al termine di una intensa attività di indagine, nella mattinata odierna gli uomini della Squadra Mobile della Questura di Salerno hanno eseguito l’Ordinanza di Applicazione della Misura Cautelare Personale degli arresti domiciliari, nei confronti di C.M., ebolitano di 35 anni, ritenuto responsabile di furto aggravato, nonché di indebito utilizzo e falsificazione di carte di credito e di pagamento.

COSA SUCCESSE

Al termine della sessione, lo stesso, ancora ignaro di aver subito il furto, riceveva una telefonata da un operatore del suo istituto di credito che lo informava di diverse transazioni finanziarie anomale effettuate a mezzo della sua carta di credito presso un’insolita pescheria del valore di 3000 euro.

Djuric a quel punto si precipitava nel parcheggio appurando che il vetro della propria auto era stato infranto e che era stato derubato del suo marsupio con all’interno tutti i documenti bancari a lui intestati oltre ai soldi.

La P.G. ha subito acquisito le immagini registrate di alcune attività commerciali site nei pressi del parcheggio dove era stato perpetrato il furto ed i sistemi di video sorveglianza riprendevano una Fiat Panda che faceva ingresso nel parcheggio del centro sportivo per uscirne poco dopo.

About Author