27 Maggio 2024

TRAGEDIA DELL’IMMIGRAZIONE NELLA PIANA DEL SELE,OPERAIO MAROCHINO MUORE SUL LAVORO

Un operaio di 44 anni di origine marocchina è morto mentre era alla guida di un carrello con la pedana sollevata in un’azienda della piana del sele. La pedana si sarebbe rovesciata schiacciando l’operaio. E’ morto sul colpo. La salma è stata portata in obitorio a disposizione del magistrato di turno.

L’operaio era in regola. Si indaga sulle cause dell’incidente. Potrebbe essere un errore umano o un guasto meccanico.Una delle tante tragedie dell’immigrazione,persone arrivate in Italia in cerca di lavoro e per far stare bene le proprie famiglie si trovano al centro di tragedie in terre lontane dalle loro.

L’operaio marocchino Abdel Ghani El Honaddà di 43 anni, schiacciato da un muletto nell’azienda Alma Seges di Eboli . L’incidente sul lavoro è avvenuto, in serata, in un capannone della nota cooperativa di produttori ortofrutticoli sita in contrada Serretelle. L’extracomunitario, tra i più fidati del personale e regolarmente assunto, stava manovrando un muletto, sembra per spostare e rimettere a posto alcuni cassonetti a fine turno, quando, per cause ancora da accertare, si è improvvisamente ribaltato a bordo del mezzo. Ad allertare subito i soccorsi sono stati alcuni colleghi di lavoro. Sul posto è così intervenuta un’ambulanza della Croce Gialla del Psaut di Capaccio Paestum, ma per Abdel Ghani El Honaddànon c’è stato, purtroppo, nulla da fare: l’uomo è deceduto sul colpo, schiacciato dal peso del veicolo. Residente da anni a Battipaglia, lascia la moglie ed una bimba di appena 5 anni. Rilievi del caso eseguiti dai carabinieri della Stazione di Santa Cecilia, diretti dal m.llo Fabio Basilisco, con il coordinamento della Compagnia di Eboli, agl’ordini del cap. Emanuele Tanzilli: avvisato il magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Salerno, è stato disposto l’esame esterno sulla salma a cura del medico legale.

About Author