DI SERGIO VESSICCHIO-Il sindaco di Capaccio Paestum è al centro di durissimi attacchi mediatici e non solo, da circa due anni si sta assistendo ad un accanimento  che non trova riscontro nella storia del comune di Capaccio Paestum ne da altre parti.Sia durante il sindacato che ha svolto nel migliore dei modi,lo dicono i fatti e i numeri,sia durante la campagna elettorale durante la quale ha dovuto subire attacchi dagli avversari e da ex alleati che non se ne ricordi alcuno in precedenza.Non sappiamo ora chi vincerà al ballottaggio e chiunque lo faccia siamo certi opererà per il bene comune checchè se ne dica anche di Palumbo anche lui al centro di attacchi negli ultimi giorni.Mai si era visto tanto accanimento contro un sindaco di una città.Voza ha dovuto subire troppo a nostro avviso.La sua signoriltà è stata confusa con fessaggine,il suo non esternare il buon lavoro fatto è stato trasformato in immobilismo,la sua correttezza è stata confusa con assenteismo.Da circa due anni il medico Italo Voza sindaco di Capaccio Paestum ha subito accuse e infamie insieme alla sua fagmiglia da distruggere un leone,ha resistito con la forza dell’onestà e con la carica di aver fatto tutto bene.Dal consiglio comunale,alle piazze virtuali e fisiche,dalla campagna elettorale al ballottaggio un accanimento contro questo signore che non ha precedenti,non trova riscontro nella storia e non ha similitudini almeno in Italia.Un tentativo di abbatterlo senza appello.I protagonisti di questo attacco sono stati ex amministratori,figli degli stessi,parenti degli stessi,ex amici di partito,ex compagni di amministrazione,ex sindaci,ex alleati e poi per finire competitor in campagna elettorale.Un azione di forza per mandarlo via.Mai si era vista una cosa del genere.Abbiamo assistito a tante campagne elettorali,ne abbiamo commentate molte e quindi siamo stati testimoni di durissimi scontri,ma il sistematico attacco a Voza non lo avevamo mai registrato,mai visto,e’ anomalo.Una cosa da non credere.Ma ci chiediamo: è tanto  scarso Italo Voza? E’ tanto scemo da non saper amministrare? E tanto incompetente? E’ tanto cattivo? Ha fatto tanti danni? Ha molti interessi? La domanda è legittima,spontanea,quando si assiste ad uno stillicidio del genere.E francamente dare una risposta è molto facile.Basta vedere chi sono coloro che lo attaccano e perchè lo fanno.Tutti interessati.Non si può limitare alla macchina del fango messa su dall’entourage di Palumbo per dare una risposta.A proposito solo nelle ultime ore ho dovuto bloccare su facebook un gruppo di sostenitori di Palumbo perchè mi rompevano le palle dopo l’ultimo articolo verità pubblicato la notte scorsa. Sciacquini e lecchini in cerca di gloria tifosi del maresciallo, alcuni  diffamatori di professione sconosciuti al comune di Capaccio Paestum e messi in lista e che hanno preso un voto e scorazzano su facebook sotto i post,ingaggiati da Palumbo  sin dall’inizio della campagna elettorale nella quale hanno fatto di tutto e di più spargendo quel fango gettato contro gli avversari e poi mistificando il tutto e dicendo di aver subito fango,ma questo rientra nella battaglia elettorale.Solo perchè noi abbiamo riportato la verità siamo stati ricoperti di fango e accuse,fango ritornato ai mittenti perchè io a questi gli conto i peli nel culo e con me non la  spuntano.Li ho massacrati perchè hanno toccato anche me e il mio lavoro.Questo a dimostrazione del fatto che chiunque ha scritto o detto qualcosa contro Voza è stato subito infangato..Diciamo che fa parte della campagna elettorale.Anche le accuse  di Palumbo fatte dai palchi tutto sommato rientrano nel percorso di una campagna elettorale,d’altra parte negli ultimi giorni anche verso i palumbiani sono state fatte e dette delle cose pesantucce ma anche questo è nella normalità del momento,è il complesso che fa discutere,il tentativo di buttare un sindaco giù con falsità,porcherie,malvagità,dicerie per circa due anni e sorprende non poco.Certo in campagna elettorale tutto questo è stato fatto anche dagli avversari di Voza ma è quanto avvenuto in precedenza che è schifoso e non può essere all’altezza di un comune come quello che ospita una civiltà mondiali.Siamo certi che la comunità di Capaccio Paestum non si riconosce negli autori di tanto odio verso Voza e vada al voto serenamente indicando Palumbo o Voza per dare un governo alla città dei templi dopo la scadenza naturale del mandato messo in discussione da coloro che hanno cominciato gli attacchi al primo cittadino. Perchè anche durante il suo primo mandato Italo Voza ha subito scellerati attacchi anche da suoi alleati poi ricredutisi e oggi al suo fianco. Palumbo o Voza uno dei due sarà sindaco ma fateli amministrare serenamente senza fiato sul collo.Prima la sfiducia fallita,poi il tentativo di delegittimarne la candidatura,fallito,poi quello di non farlo andare al ballottaggio,fallito,e adesso quello di non farlo riconfermare?Mai si era visto tanto accanimento,mai nei confronti di un sindaco.In bocca a lupo a Palumbo e Voza,tutti e due ottime persone e bravi amministratori dove sono stati chiamati ad amministrare.Sergio Vessicchio

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: