In questa lunga e ormai infinita pandemia se ne vedono di tutti i colori. L’ultima della serie ci arriva proprio da Agropoli la capitale del Cilento. Un ragazzo di Frattaminore, Pasquale L., 18 anni appena compiuti, studente del liceo scientifico Miranda di Frattamaggiore è risultato positivo in seguito a un tampone effettuato ad Agropoli. Niente di strano se Pasquale ci fosse stato ad Agropoli.

E se il tampone lo avesse fatto. L’altra sera, infatti, si è visto arrivare un documento dal presidio ospedaliero di Agropoli, Unità operativa semplice di patologia clinica, in cui gli veniva comunicato che a seguito di un tampone effettuato in data 11 gennaio era risultato positivo alla Sars CoV-2_Rna. E che di conseguenza il suo super green pass, visto il ciclo completo di vaccinazione, non aveva più valore, fino a nuova negatività accertata con un altro tampone. “Peccato che io ad Agropoli non ci sono mai stato, l’11 ero a casa a studiare, in dad” spiega Pasquale. Quindi cosa può essere accaduto? La prima ipotesi è stata quella di un furto d’identità, anche perché tutti i dati, luogo e data di nascita, indirizzo e numero di telefono corrispondono. Più probabile, però, che si sia trattato di un errore.

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: