Il Comandante della Capitaneria DI VALERIO costretto nuovamente ieri sera 11 luglio a chiudere il porto a seguito dei caroselli di auto. Purtroppo il Comune, in qualita di concessionario, continua a non vigilare sull’area demaniale marittima concessa dalla Regione Campania per realizzare un parcheggio, questa serie di ripetute omissioni di vigilanza da parte dello stesso viola una delle prescrizioni cardine del titolo concessorio. Dopo queste ripetute violazioni il Comandante del Porto sarà costretto a richiedere la decadenza della concessione cosi come previsto dall’art 47 del regolamento al codice della navigazione che prevede che l’ amministrazione può dichiarare la decadenza del concessionario: per cattivo uso e per inadempienza degli obblighi derivanti dalla concessione, o imposti da norme di leggi o di regolamenti.

L’amministrazione comunale di Agropoli ha fatto diventare il porto una barzelletta dove fa business addirittura facendo a terra le linee stradali per il traffico e i parcheggi e dove si corre a tutte le ore senza controlli. Non assicura la sicurezza e il controllo. Ha trasformato un’area portuale in un lungomare trafficato come in tutta la città. Uno schifo .Quelli della capitaneria di porto non sono d’accordo e si stanno muovendo in tutte le direzioni. I provvedimenti con la circolare del comandante reiterata con azioni di chiusura del porto possono essere un anticipazione della richiesta di decadenza della concessione data al comune. Visti i fatti il comandante Di Valerio è costretto a fare questa azione onde evitare un incriminazione per omissione di atti di ufficio.

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: