Le persone che stavano in quarantena tra studenti, personale docente e non docente, possono tirare un sospiro di sollievo perchè il sindaco ha annunciato che il tracciamento della asl e il conseguente tamponamento ha avuto esito negativo. Fin qui tutto ok rimangono però i dubbi. Innanzitutto i ritardi dell’asl, le nuove disposizioni e anche il modo di tracciare non convince . Come lo hanno fatto il tracciamento? Siamo certi che non ci sono persone che potevano essere inseriti nelle liste? La scuola è il posto più difficile per risalire perchè esistono le aule, i bagni, la ricreazione, le palestre, le attese fuori dalla scuola, i trasporti e via dicendo.

L’annuncio del sindaco sintetico e superficiale, anche ottimistico a cuor leggero, desta molte preoccupazioni. Il sindaco e l’amministrazione stanno dimostrando scarsa sensibilità a capire il problema sulla falsariga di Conte e Azzolina i due assassini i quali, aprendo le scuole, in autunno hanno permesso la seconda ondata(altrimenti non sarebbe arrivata) portando sulla coscienza migliaia e migliaia di morti. Sono stati cacciati entrambi. Adamo Coppola e la sua maggioranza stanno facendo rischiare alla città di Agropoli un pericolo enorme. In città c’è una popolazione scolastica di circa 4000 studenti e tenendo le scuole aperte stanno mostrando di non aver capito il problema.

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: