Tensione e paura nella zona industriale di Eboli per un incendio verificatosi ieri sera nella zona industriale sulla strada per Battipaglia. Le fiamme si sono avviluppate in un’azienda dell’area Pip di Eboli. Il rogo interessa una fabbrica, il Consorzio Jonico Ortofrutticolo. Un capannone è andato completamente distrutto. Fiamme alte, alimentate dal materiale plastico, e fumo nero visibile a chilometri di distanza con aria irrespirabile. Sul posto l’intervento dei Vigili del Fuoco del locale distaccamento, che sono riusciti ad arginare le fiamme e delle forze dell’ordine.

L’appello dei sindaci 

Poiché il vento continua a spingere il fumo nero verso il centro abitato, in via precauzionale, il sindaco di Eboli Mario Conte e la prima cittadina di Battipaglia Cecilia Francese hanno invitato i propri concittadini a tenere finestre e infissi chiusi. 

IL SINDACO DI EBOLI SCRIVE SUI SOCIAL

 “Massima allerta e attenzione. Si invita la popolazione a tenere infissi e porte chiuse a causa di un gravissimo incendio scoppiato da poco in zona Pip di Eboli. Si consiglia anche di evitare, nel raggio di un chilometro, il consumo di verdure e frutta coltivate a cielo aperto. Domattina ordinanza ufficiale del sindaco. Sul posto i vigili del Fuoco, la polizia municipale e i vertici amministrativi. Chiesto intervento Arpac per campionamento. Monitoreremo attentamente la situazione” 

L’APPELLO DEL SINDACO DI BATTIPAGLIA CECILIA FRANCESE

Anche la sindaca di Battipaglia, Cecilia Francese, informa la cittadinanza: “A causa di un incendio sviluppatosi nella zona PIP di Eboli, a confine con la zona industriale di Battipaglia, in via precauzionale invito i cittadini a tenere finestre e infissi chiusi a causa dei fumi provenienti dal rogo. Massima attenzione!”. Ad esprimersi è anche il Comitato ‘Battipaglia dice No’:” Ennesimo disastro ambientale nella zona industriale tra Eboli e Battipaglia. L’ incendio è ancora in corso e non si conoscono i danni. Intanto anche a Battipaglia l’aria è irrespirabile. Chiediamo che l’amministrazione si attivi subito con ORDINANZE precauzionali e perché l’ARPAC faccia i necessari rilievi a tutela della salute dei cittadini. Sperando che le notizie giungano a Salerno e nel Cilento a casa di chi ci amministra.

Sul posto sono giunte numerose autobotti dei vigili del fuoco, i tecnici dell’Arpac per quantificare l’entità del danno ambientale e le forze dell’ordine risalire all’origine del rogo. Le operazioni di spegnimento sono durate diverse ore. IN BASSO I VIDEO DELL’INCENDIO

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: