Un maresciallo dei carabinieri, napoletano, 49 anni, Ugo Scotti comandante di una stazione di Latina è morto durante un’immersione nei pressi della Grotta Azzurra.  Sul posto i militari della Guardia Costiera di Palinuro, diretti dal tenente di vascello Amalia Mugavero. Il corpo è stato recuperato e trasferito nel porto di Palinuro a bordo della motovedetta 887. La salma è stata trasferita all’obitorio dell’ospedale di Vallo della Lucania, per l’autopsia disposta dal magistrato di turno, e che sarà effettuata probabilmente nella giornata di domani dal medico legale Adamo Maiese.

IL MARESCIALLO SCOTTI ERA INSIEME AD UN AMICO

In due avevano iniziato l’immersione nella grotta azzurra.  Stavano facendo pesca subacquea sportiva in apnea. Intorno alle 15:30, quando l’amico si è accorto di non vedere il militare, ha iniziato a cercarlo e ha chiesto ad alcuni escursionisti in barca di lanciare l’allarme alla Capitaneria di Porto, mentre lui avrebbe continuato a perlustrare la zona. E’ stata poi la Capitaneria di Porto di Palinuro a ritrovare il corpo a 200 metri dalla costa. L’uomo è stato trasportato al Porto di Palinuro dove un medico del 118 ne ha constatato purtroppo il decesso.

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: