26 Maggio 2024

AGROPOLI, ALFIERI A SORPRESA IL TAR RESPINGERA’ IL RICORSO DI PESCE MA IN MAGGIORANZA VOGLIONO VOTARE

Nessuna descrizione disponibile.

 

La diatribia che non ti aspetti, al veleno, molto particolare e decisamente consona al blaosone del personaggio. Franco Alfieri ha già bocciato  Mutalipassi, ha scaricato Agropoli nell’ambito dell’unione dei comuni e guarda alla coalizione che lui ha voluto  ogni giorno con più imbarazzo. Secondo Franco Alfieri leader indiscusso della sinistra e del territorio molto probabilmente sarà respinto il ricorso di Raffaele Pesce dal tar, l’udienza è fissata per il 25 di ottobre davanti ai giudici del tribunale amministrativo di Salerno e Mutalipassi rimarrà saldamente al suo posto ancora per 4 anni alla guida del municipio di Agropoli. Le certezze di Alfieri probabilmente derivano da movimenti che ci sarebbero stati anche dopo l’intervento della politica, forse Alfieri sa di qualcosa che l’opinione pubblica ancora non sa e anticipa tutti in un verdetto che ad oggi sembre decisemrnte scontato. la città si sta già preparando al ritorno alle urne e si aspetta la decisione del tar per vedere in quali sezioni si vota.

 

Se il tar come è possibile decide per accettare il ricorso di Pesce dopo le verifiche del vice prefetto Amantea il prefetto nomina un commissario prefettizio e manda a casa Mutalipassi e la sua armata brancaleone. A quel punto l’armata branclaeone andrà al consiglio di Stato dove spera di ottenere la sospensiva e tornare in sella fino a nuove elezioni e qui si sarebbe affidata alla presenza di un “amico” molto particolare di Perito un giudice del consiglio di Stato molto amico dell’attuale sistema di potere che governa Agropoli il quale potrebbe cercare di ribaltare il tutto. Ma Alfieri nel dire la sua previsone ha ggiunto anche che nella maggioranza non vogliono più Mutalipassi e ci sono delle persone decisi a volersi candidare a sindaco il riferimento a Di Biasi, Cianciola e Di Filippo i quali, secondo Alfieri, sperano nella sconfitta di Mutalipassi per ritornare alle urna e candidarsi a sindaco ognuno per conto proprio, non a caso Alfieri ha scelto Rosa Lampasona per guidare il centro sinistra in città. E’ pronto a costruirle una coalizione forte per sostenerla per scoraggiare i tre dissidenti all’interno della maggioranza tra esecutivo e consiglio comunale. Sergio Vessicchio

About Author