26 Maggio 2024

AMBIENTE, POTENTI (LEGA): SU RIENTRO RIFIUTI DA TUNISIA ACCERTARE EVENTUALI RESPONSABILITA’

Avv. Silvestro Amodia il altro l’onorevole Potenti della lega

  – Su richiesta di intervento a favore del territorio della Piana del Sele da parte dell’avvocato Silvestro Amodio dirigente provinciale salernitano della Lega Salvini Premier l’on. Manfredi Potenti  di Cecina (Livorno) del gruppo Lega Salvini Premier e segretario della Commissione Parlamentare Bicamerale Ecoreati ha testualmente dichiarato: “In merito alla notizia del ritorno in Italia di circa 6mila tonnellate di rifiuti che quasi due anni fa erano state spedite illegalmente in Tunisia, presenterò già nelle prossime ore al Ministero della Transizione ecologica un’interrogazione per conoscere le eventuali ed ulteriori responsabilità politiche che sono sottese alla spedizione ed al rientro dei rifiuti che la Regione Campania ha, per due volte, consentito attraverso proprie iniziative amministrative concluse con le Autorità tunisine. Faccio quindi appello al Governo, raccogliendo le preoccupazioni espresse in queste ore da altri colleghi parlamentari, al rispetto del regolamento UE n° 1013/2006 e della convenzione di Basilea.

E’ possibile dubitare che sia nella fase di spedizione che in quella afferente all’intesa per il rimpatrio di rifiuti di provenienza italiana e già stoccati nel porto di Sousse, vi siano state delle lacune e delle mancanze nei passaggi amministrativi dovuti. L’Italia avrebbe potuto esportare rifiuti di questo tipo solo se effettivamente destinati al riciclo e con previa autorizzazione spettante ai Ministeri dei due paesi. Parimenti, anche per il rientro in Italia sarebbe stato necessario il rispetto delle norme afferenti alla certa identificazione degli stessi, in specie poiché al loro arrivo in Italia, i detti contenitori sono stati sottoposti a sequestro dall’Autorità Giudiziaria. Come riportato da molte testate informative locali e nazionali di oggi, 24 febbraio 2022, i rifiuti appena rientrati in Italia sarebbero stati sottoposti a sequestro giudiziario su mandato della DDA e destinati ad un’area del comprensorio militare di Persano, nel comune di Serre. Raccolgo infine la comprensibile preoccupazione della popolazione residente e degli amministratori locali, i quali hanno diritto di conoscere prima possibile quale potrà essere l’esito di questa stranissima vicenda”. Lo dichiara in una nota il deputato della Lega-Salvini Premier Manfredi POTENTI, membro della Commissione bicamerale Ecoreati.

About Author