28 Maggio 2024

BARONISSI. TONY SINISCALCO: “CENTRO DESTRA MAGGIORANZA IN ITALIA, IL 10 GIUGNO LO SARA’ ANCHE A BARONISSI”

Tre liste, i partiti del centro destra, un programma elettorale affidato ad un pool di docenti universitari, un grande entusiasmo e l’obiettivo dichiarato di cambiare, radicalmente, la storia politica del Comune di Baronissi. Tony Siniscalco, che dopo quello di Fratelli d’Italia ha ottenuto il sostegno anche di Forza Italia, Noi Moderati ed Udc, si appresta ad affrontare la prossima campagna elettorale da candidato sindaco come unico riferimento delle forze politiche che compongono l’attuale Governo guidato da Giorgia Meloni.

“Non si fanno inciuci, non giochiamo a nascondino come fanno alcune forze del centro sinistra, noi ci mettiamo la faccia, la storia e la nostra appartenenza ad un’area politica che, oggi, è maggioranza nel Paese e che il 10 Giugno lo sarà anche a Baronissi. La nostra coalizione, con le liste di Fratelli d’Italia, Forza Italia-Noi Moderati-Udc e la civica Futuro, si presenta agli elettori di Baronissi con la chiarezza che ci ha sempre contraddistinto. I cittadini della nostra comunità hanno un’occasione storica, quella di mettere la parola fine alla fallimentare gestione del Comune a guida Partito Democratico, mandando a casa chi, fino a ieri, ha condiviso ogni scelta, sbagliata, del Sindaco Valiante, provando a prenderne le distanze, nella speranza che gli elettori dimentichino le nefandezze amministrative compiute negli ultimi 10 anni. La nostra, invece, sarà una campagna elettorale nella quale non avremo nulla da nascondere, anzi: sicurezza del territorio, riorganizzazione delle scuole e rispetto per ogni frazione, rilancio delle attività commerciali, massima attenzione alle fasce deboli ed ai disabili, valorizzazione del nostro patrimonio artistico con un rilancio vero del turismo religioso e culturale, sportello, manutenzione delle strutture sportive, il grande progetto di Città dello Sport e della Medicina, da realizzare con il sostegno del Governo e dei Ministeri dello Sport e della Salute”.

About Author