24 Luglio 2024

CASTEL SAN LORENZO, ADDIO A GENNARO MUCCIOLO SINDACO E POLITICO DI RILIEVO

È venuto a mancare Gennaro Mucciolo, esponente del Partito Socialista Italiano, è stato consigliere della Campania per più legislature fino a ricoprire il ruolo di Vice Presidente del Consiglio Regionale della Campania.  Gennaro Mucciolo,  non ha mai voluto lasciare la sua Castel San Lorenzo, di cui è stato piu’ volte sindaco, dove, negli ultimi mesi, ha ricevuto la visita di tantissimi esponenti del PSI e non solo che con lui avevano condiviso numerose avventure politiche.

81 anni compiuti da qualche settimana, Gennaro Mucciolo è stato, assieme ad Enrico Quaranta, Gerardo Ritorto, Carmelo Conte, Enzo Mattina ed Antonio Innamorato, uno dei protagonisti dell’onda lunga in provincia di Salerno del PSI guidato dal segretario nazionale Bettino Craxi.

Nelle ultime settimane il suo stato di salute era diventato alquanto precario, tanto che fu lo stesso Mucciolo ad annunciarlo il 23 maggio scorso, sul suo profilo Facebook, facendosi fotografare con alle spalle il simbolo del PSI e scrivendo “è un momento no della mia vita e l’affetto degli amici che hanno condiviso il mio percorso politico è davvero grande. La storia che rappresentano è una storia di valori insopprimibili”.

Tantissimi i sentimenti di cordoglio espressi anche dal mondo politico del Vallo di Diano dove Mucciolo era conosciuto, stimato ed apprezzato, tra cui quelli del consigliere regionale Tommaso Pellegrino, del sindaco di Monte San Giacomo Angela D’Alto e dell’ex sindaco di San Pietro al Tanagro Domenico Quaranta.

 

“Ci addolora molto la triste notizia della scomparsa di Gennaro Mucciolo, un grande amico, un professionista e un immenso politico, per tutti noi esempio di militanza e coerenza ai valori socialisti”, è il ricordo del Segretario Nazionale del Psi, Enzo Maraio.

“Tanti anni di condivisione politica, in un lungo percorso di straordinaria passione e sinergia con il mio papà e con tutti noi. Non sono mancate anche le incomprensioni e la lontananza, ma, come avviene tra compagni veri, ci eravamo ritrovati su comuni obiettivi politici e su una stessa analisi della attualità politica. Gli sono eternamente grato e per questo non faremo mancare nelle nostre iniziative politiche il giusto ricordo che lo collocherà per sempre nel pantheon dei socialisti.

Ci mancherà molto e mancheranno molto a tutti noi i suoi insegnamenti. A nome di tutti i socialisti italiani, ci stringiamo al dolore dei suoi familiari, della moglie Giuseppina, dei figlioli Tania e Pasquale, dei suoi amati nipoti e di quanti gli hanno voluto bene” ha concluso Maraio.

 

About Author