Per la prima volta nella storia il comune di Cicerale ha contemplato una sfiducia al sindaco e in paese le opposte fazioni sono ai ferri corti. Il clima è molto testo. E’ nota l’imboscata di 4 elementi della maggioranza che insieme a 3 della minoranza hanno posto la firma di dimissioni univoca senza possibilità di surroga ed è caduto il sindaco con tutto il consiglio comunale. Tra l’ormai ex primo cittadino Gerardo Antelmo e i firmatari delle dimissioni tira vento di burrasca mentre nel piccolo centro collinare si punta il dito contro questo atto definito da più parti molto disonesto anche se gli tessi firmatari si difendono sostenendo l’incapacità del sindaco.Ttra Cicerale e Monte Cicerale il vai e vieni non accenna a placarsi. Le orami due opposte fazioni già scaldano i motori per la prossima campagna elettorale. I sostenitori di Gerardo Antelmo ritengono che mai Cicerale aveva avuto una visibilità a livello televisivo nazionale e internazionale se non per una storia ,in passato, legata alla vicenda dei trans, mai si era visto un ritorno di immagine e di turismo come nella gestione antelmiana nonostante l’emergenza e mai Cicerale aveva fatto una figura come quella di far venire il commissario.

Un sindaco che guardava oltre frontiera per i suoi sostenitori, avanti mille anni. Per i denigratori un sindaco che non rispondeva alle logiche di amministrazione, di interessi pubblici dei cittadini e di condivisione di proposte che aveva fatto perdere solo tempo alla comunità. Una giustificazione che regge e non regge e che sta portando ad un clima tesissimo.

L’ex assessore Nicola Rizzo uno dei più autorevoli sostenitori della sfiducia e della fine dell’amministrazione denuncia il tentativo di aggressione avvenuto dice nei pressi del municipio, davanti ad un testimone (l’ex consigliere comunale Maurizio Ruggiero) mentre Gerardo Antelmo dice di aver alzato i toni e non le mani davanti ad un suo testimone e mai si sarebbe permesso di fare una cosa del genere. Sta di fatto che il clima è molto elettrico nel centro collinare sotto lo sguardo di San Giorgio e la campagna elettorale è già cominciata. Antelmo è già sulla rampa di lancio e il suo sfidante potrebbe essere proprio Nicola Rizzo. Sergio Vessicchio

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: