29 Maggio 2024

ELEZIONI, BATTIPAGLIA: L’ATTESA E LA FORMALITA’ DEL VOTO AL BALLOTTAGGIO!

(Giovanni Coscia) – I risultati fuoriusciti dalle urna della prima tornata elettorale, hanno forse acclarato, anzitempo, il futuro politico della città, che si re-invola verso la conferma della Sindaca Cecilia Francese. In verità va anche sottolineato il tonfo eclatante di un centro sinistra che non ha trovato coesione nel suo intento e nel suo progetto, tant’è che martedì scorso 5 ottobre, si è svolta una riunione presso la sede elettorale del candidato Sindaco Visconti, il quale ha convocato i suoi 168 candidati, per fare il punto ed il resoconto di questa prima tornata elettorale. Qui vi è stata la prima debacle o magari il primo dissenso ufficiale, in quanto a presentarsi sono stati circa 40 e la riunione ha anche avuti lievi e velati toni di dissensi sulla gestione e la conduzione della campagna elettorale stessa.

La vicenda ha fatto immediatamente il giro della città, prendendo in esami alcune tematiche della campagna elettorale svolta, che forse non sono piaciute nemmeno ai candidati del centro sinistra ne tanto meno ai simpatizzanti di area. Gli scenari dunque, lasciano prevedere una “forbice” ancora più ampia tra la Francese e Visconti e magari si potrebbe giungere ad una netta riconferma della sindaca, con risultati e percentuali eclatanti se non “bulgari”. (30-70?) Intanto la campagna prosegue frenetica e l’esame del voto, ha concentrato la propria attenzione sull’altissimo voto disgiunto tra candidati del centro sinistra, che hanno boicottato il proprio candidato, consolidando la posizione di Cecilia Francese. Non certo una forzatura, ma una libera volontà dell’elettorato. Ci sembra chiaro. Una formalità quindi il voto della prossima settimana? C’è da vedere anche se è una nuova partita da disputare. Segnaliamo altresì, e corre quasi l’obbligo, della scomparsa dei 5 STELLE, che sfiorano appena il 2,8%, nonostante l’arrivo inutile di Conte, che già prepara una terza ipotesi politica per il movimento. Insomma, non vi è stabilità e promettono qualcosa di diverso, pur di rimanere incollati o inseriti in quella scatoletta di sardine che volevano aprire e rivoltarla sotto sopra. Volevano abolire la casta, ma i 5 stelle hanno palesato di rappresentare l’architrave che sorregge la stessa casta.

Discorso univoco per FdI, che sfiora di poco il 4%, e definirlo un grande flop, è davvero poca cosa. Un buon successo ha invece ottenuto la lista CIVICAMENTE, con Maurizio Mirra, che ha raggiunto un percentuale che gli consente di ottenere forse, 2 consiglieri comunali. Ma a parte queste considerazioni, in città la percezione di una riconferma di Cecilia Francese, è opinione diffusa. Le tante adesioni ottenute sono la conferma dell’operato di un mandato che senza dubbio ha lasciato un segno positivo. E così fiocca l’invito a tutti di ritornare alle urna per il giorno del ballottaggio, ivi compreso il Prof Luigi Restaino, coordinatore della lista Battipaglia 2021, che, unitamente al Dott Leo Romeo, invitano la cittadinanza tutta a recarsi alle urna per il ballottaggio e riconfermare la preferenza per Cecilia Francese.    

About Author