Il voltagabbana della politica, uno che cambia partito da un momento all’altro come quando cambiava la Coca-Cola con la Sprite quando faceva il bibitaro allo stadio San Paolo, un incoerente e falsario come nessuno al mondo, un ABUSIVO SERIALE che dispensa lezioni di (im)moralità incassando cifre astronomiche a fine mese sulle spalle degli italiani: questo è Luigi Di Maio alias “Giggino Coca-Cola”, questo è il prodotto dei grillini un partito di disonesti e abbuffini che hanno gabbato una nazione intera rappresentati da un comico anzi un pagliaccio da circo che ha dato come slogan del suo partito una parolaccia. Una parolaccia che rappresenta in pieno i valori e le promesse che hanno fatto alla povera gente, e il prodotto di tanta bassezza sono i suoi figliocci, i suoi prodotti (organici diremmo noi), come Di Maio, Di Battista e ora Conte su tutti. Un teatrino squallido con i suoi burattini che rappresentano il peggio del peggio della politica manovrati da Grillo, un omicida pluricondannato, uno che difende il figlio stupratore di gruppo contro ogni moralità e decoro, che rappresenta il Mangiafuoco dei 5 stelle.

Questi vermi hanno sfruttato e cavalcato la paura della povera gente, sono entrati a gamba tesa portando retorica e demagogia, e il prodotto perfetto di tanto marciume è rappresentato da Luigi Di Maio che dopo esser stato eletto grazie al reddito di cittadinanza (che ad oggi rappresenta il più grande voto di scambio della storia della politica), ed aver scalato posizioni e poltrone pur di rimanere a bordo, ha pensato bene di dare esempio di ciò che rappresentano i grillini e il loro partito di merda. Di Maio un verme, un abbuffino, uno che per la poltrona venderebbe anche i genitori, ha confermato, semmai qualcuno non lo avesse ancora ben compreso, che il prodotto dei 5 stelle sono questi tipi di personaggetti, gente senza scrupoli arrampicatori sociali sulle spalle della povera gente, gente che non ha arte nè parte e che miravano alla politica e ai loro vantaggi solo per interessi personali e questo lo stiamo sostenendo con forza fin dai primi giorni dall’avvento di questi delinquenti. Di Maio rappresenta il prodotto di un partito che senza il voto di scambio non avrebbe mai messo piede in parlamento, rappresenta l’incoerenza e la prepotenza di un partito ormai sempre più alla deriva raffigurato da un clown omicida pluricondannato, rappresenta ciò che di più basso la politica possa offrire, il marcio mischiato al nulla più assoluto perché privo di contenuti. Questo è Giggino Coca-Cola, uno che oltre ad avere difficoltà nel mettere due parole insieme ha la facilità di saltare da una poltrona all’altra come quando vendeva la Pepsi scambiandola per Coca-Cola, già ai tempi aveva abilità nel truffare la gente. Sergio Vessicchio

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: