I 5 stelle rappresentano il peggio che la politica potesse partorire, un partito o presunto tale rappresentato da un comico, anzi un pagliaccio, di nome Beppe Grillo come leader capopartito può far capire bene in che direzione si voleva andare. Da un pseudo partito che come slogan aveva una parolaccia poteva solo fuoriuscire scarti della politica, come quella del centrosinistra, ma anche della società, gente senza arte né parte, scansafatiche a tradimento e arrampicatori sociali come lo stesso Grillo, il bibitaro Di Maio, Di Battista, e in ultimo Giuseppe Conte con il suo fido Casalino ex concorrente del Grande Fratello. Una manciata di bimbi-minchia che non conoscono cosa sia un giorno di lavoro hanno deciso così, attraverso questo partito truffa, di scendere in politica solo ed esclusivamente per interessi personali, puntando alla poltrona pur di scaldarla a più non posso, dei vermi di terra che nella vita hanno fallito in lungo e in largo hanno trovato appiglio pur di scappare dalle terre dove avrebbero dovuto prestare il loro operato, in parole povere braccia private all’agricoltura.

Questi sono i 5 stelle, dei truffatori, gente salita al potere grazie al più clamoroso voto di scambio della storia il reddito di cittadinanza, degli incoerenti e traditori capaci di girarsi le spalle l’uno con l’altro (vedi Di Battista e Di Maio), gente pluripregiudicata come il loro leader politico che bene li rappresenta, e in ultimo un incompetente e vergognoso assassino come Giuseppe Conte che durante il suo governo ha mandato allo sbando l’Italia, non sapendo che pesci prendere durante il Covid, determinando la morte di tantissime persone. Giuseppe Conte, accompagnato dal suo cagnolino il fido Rocco Casalino, uno rimasto ancora incapsulato nel mondo del Grande Fratello con le sue famose dirette per le conferenze stampa del suo ex premier, raffigura la pericolosità dei 5 stelle. Un personaggio come Conte dopo i danni fatti e le numerosissime persone decedute per mano della sua sconvolgente gestione, è la cartolina di tornasole di una truffa clamorosa di Grillo e soci. Conte avrebbe dovuto avere il buon senso di ritirarsi una volta per tutte dalla politica dopo i danni fatti, ha pensato bene di riciclarsi nel partito dei 5 stelle grazie al bibitaro Di Maio (alias Gigino Coca Cola) fiutando la poltrona che avrebbe occupato, ha avuto le sue solite uscite a vuoto mediaticamente parlando, ha collezionato le sue solite figure di merda pur di rimanere in tema e in perfetto stile 5 stelle, ma soprattutto ha subito l’ennesimo smacco da chi gli ha permesso di salire al potere ai tempi, ovvero Matteo Renzi. Renzi fa e Renzi disfa, e Conte avrebbe dovuto capire, nel suo delirio di onnipotenza, che sarebbe stato spazzato via in un batter d’occhio, il reddito di cittadinanza è solo una delle innumerevoli tematiche verso le quali può attecchire, promettere soldi alla gente è l’unico lasciapassare per ottenere consensi, senza di quello è il buio più totale. Gli attacchi a Salvini e alla Meloni fanno parte di un personaggio costruito fin dai tempi del lockdown, una carta letta, un film già visto questo del caro “Giuseppi”, la gente sta ancora aspettando le “massicce” e “imponenti” risorse destinate in aiuto alla popolazione. Dove sono gli aiuti promessi agli italiani caro ex (in tutto) Presidente?? Che fine hanno fatto le promesse fatte?? Ora è più facile attaccare il centrodestra a prescindere invece di dare contenuti agli italiani, questo è Giuseppe Conte e il suo partito truffa. Uno che festeggiava con Di Maio e soci per poi rinnegarli, uno che ha fatto colazione e zuppette varie pur di rimanere a galla, come un cadavere. E se questo è quello che offrono i 5 stelle, aspettiamoci il peggio, ma soprattutto chi li vota, guardatevi allo specchio e cercate di dare un senso alla vostra esistenza, potrebbe essere inutile come il loro partito che verrà spazzato via alle prossime elezioni del 25 settembre. Sergio Vessicchio

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: