21 Maggio 2024

LE STRANEZZE DELLA POLITICA CAPACCESE,PRIMA VOTANO ALFIERI E POI PRETENDONO CHE VOZA LO MANDI A CASA

Un volantino di auguri, polemico e satirico, ironizza sul fatto che Italo Voza il ballottante di Alfieri, non ponga la firma per cacciare lo stesso Alfieri. Italo Voza è uno che non si fa manovrare facilmente da chicchessia. Per mano di Alfieri ha perso due volte le elezioni, la prima volta perchè l’attuale sindaco, ex primo cittadino di Agropoli,appoggiò al primo turno Voza e al secondo turno il sindaco compianto che vinse. La seconda volta Alfieri direttamente si candidò e vinse al ballottaggio proprio contro Italo Voza e i due oggi sono ancora avversari politici .Ora però chi per due volte ha favorito la politica di Alfieri contrastando Italo Voza pretende che Voza si unisca al coro e mandi a casa Alfieri. Sarebbe molto facile.

Quante volte abbiamo parlato del fatto che la politica a Capaccio Paestum è in mano al 10 per centro dei capaccesi perchè gli altri vanno avanti senza la politica e che solo i falliti e i nullafacenti si mettono in politica tranne qualche eccezione. Eccola qui un’eccezione,si chiama Italo Voza il quale, non essendo ne un fallito, ne uno che mangia con la politica, ne una che fa miscugli da politicante, alza il tono etico della sua attività sociale, politica professionale e si comporta come di conseguenza. Un’altra lezione di Italo Voza a chi per due volte(gli elettori) non gli ha consentito democraticamente di fare il sindaco. E come disse qualcuno: “attaccatv o tram”.

About Author