25 Aprile 2024

PAESTUM, PRESENTATO IL PROGETTO DEFINITIVO DEL MASTERPLAN/TUTTO L’INTERVENTO DI DE LUCA VIDEO

Via libera al progetto definitivo del masterplan “Costa Salerno Sud”: l’ex tabacchificio di Capaccio Paestum ha ospitato l’incontro al quale hanno preso parte, tra gli altri, l’archistar Stefano Boeri, il presidente della Regione Vincenzo De Luca, l’assessore regionale all’urbanistica Bruno Discepolo e il presidente della Provincia – nonché sindaco del comune – Franco Alfieri.

L’obiettivo del masterplan consiste nel “ripensare e rilanciare i territori attraverso strategie e azioni in grado di incidere positivamente sulla programmazione di breve e medio termine delle amministrazioni locali.I territori del masterplan richiedono un ridisegno complessivo della linea di costa attraverso l’introduzione di progetti ad alta sostenibilità ambientale che possano tratteggiare una prospettiva unitaria e uno sviluppo coordinato rispettoso dell’equilibrio tra uomo e natura molto spesso compromesso a causa di fenomeni legati all’abusivismo e all’uso inappropriato del suolo”, hanno sottolineato i promotori dell’iniziativa.

Nessuna descrizione disponibile.

La piana del Sele, da questo punto di vista, rappresenta uno dei distretti agricoli più importanti della regione avendo coniugato al suo interno sia l’agricoltura produttiva che l’allevamento, creando per il primo una maggiore settorializzazione a nord del fiume Sele e per il secondo una maggiore localizzazione nella parte a sud dell’asta fluviale.

Il masterplan cerca di coniugare i 2 macro-paesaggi attraverso una chiave di lettura comune, quella della sostenibilità ambientale e della produzione energetica da fonti rinnovabili, tema di grande attualità e sensibilità sociale che, proprio attraverso il masterplan, potrà trovare spazi di sperimentazione e applicazione.

Il Masterplan si è concluso con lo sviluppo di 7 progetti pilotache potranno rappresentare un modello di applicazione delle azioni strategiche. I progetti sono:

– Salerno: Hub Porta Nord;

– Pontecagnano – Faiano: Parco costiero del turismo sostenibile;

– Battipaglia: Parco dello sport, della cultura e dell’intermodalità;

– Eboli: Parco fluviale dell’innovazione energetica;

– Capaccio Paestum: Parco archeologico della cultura e del divertimento;

– Agropoli: Parco del porto e della rinaturalizzazione – Castellabate: Hub Porta Sud.

“Il nostro progetto per il litorale sud di Salerno si misura con un sistema territoriale che non coincide con la Regione e nemmeno con un’area urbana: è piuttosto un sistema costiero vario e complesso, con la presenza di 8 comuni, eppure dotato di in una sua unitarietà. Credo che il lavoro che abbiamo fatto, nel proporre sia interventi puntuali su 7 aree specifiche che progetti unitari sulla mobilità, sulla forestazione, sulla produzione agricola sostenibile e sull’energia, possa rendere questo territorio un modello per la riqualificazione e la rigenerazione delle aree costiere in Italia”, le parole dell’architetto Stefano Boeri.

L’INTERVENTO DI VINCENZO DE LUCA

About Author