Se uno più uno fa due è facile intuire che dietro la richiesta di Aniello Salzano commissario cittadino di Forza Italia a Salerno c’è ancora lo zampino di Gaetano Amatruda il quale cerca di agitare le acque e proporre la sua candidatura in un collegio per la camera o il senato.Qualche settimana fa aveva fatto la stessa cosa con Fulvio Martusciello vedrete fra qualche giorno usciranno quelle di Caldoro il presidente regionale più scarso mai salito a palazzo Santa Lucia al quale,come tutti sanno,Amatruda è molto legato.Le dichiarazioni di Salzano erano richieste di dimissioni per Fasano da coordinatore provinciale ma hanno scatenato un putiferio.Inopportune visto il delicato momento.Una bufera si è abbattuta sul prof.Salzano con i vertici e i quadri di partito che ne hanno preso le distanze.Le dichiarazioni pro Fasano sono state unanime,il partito ha fatto quadrato intorno al proprio segretario provinciale il quale paradossalmente da questa vicenda ne esce addirittura rafforzato

LE REAZIONI ORMAI SONO SUL WEB E SONO VIRALI:

ENZO FASANO“Non consento a nessuno, ancor meno al professore Aniello Salzano, di darmi lezioni di moralità politica. Per me parlano le tante battaglie, vinte e perse, sempre combattute dalla stessa parte politica. Mi è chiaro piuttosto cosa alimenti il livore di Salzano che, poverino, per il suo opportunismo e cerchiobottismo non ha mai conseguito risultati vincenti per se stesso e per i diversi partiti nei quali ha militato per 40 anni”.Sulla stessa linea Franco Cardiello“Volevo evitare di intervenire prima della presentazione delle liste, dopo le parole del prof.Salzano mi corre l’obbligo di rispondere alle provocazioni gratuite dello stesso e di Amatruda. Entrambi ricoprono ruoli importanti in Forza Italia, sono stati nominati da Enzo Fasano di intesa con Mara Carfagna, ciò che affermano oltre a provocare danni di immagine al partito è una sfiducia al coordinatore provinciale e all’On.Carfagna impegnata a livello nazionale su temi più importanti. Non hanno titolo a indicare chi deve fare un passo indietro per difendere interessi personali. Siamo rimasti fedeli a Forza Italia e leali al Presidente Berlusconi,quando tutti scappavano tradendo il mandato degli elettori. Enzo Fasano in questi anni, ha sempre condiviso le scelte importanti con il direttivo provinciale senza prevaricazioni”. Durissimo il consigliere comunale Roberto Celano“Capisco la preoccupazione e l’attivismo di chi si adopera per affiancare qualche amico nell’aspirazione a candidarsi al Parlamento ma trovo assolutamente irresponsabili le dichiarazioni rese dal professore Aniello Salzano che nel suo ruolo di coordinatore cittadino dovrebbe piuttosto impegnarsi per radicare ulteriormente il partito. Da chi, come lui, ha una lunga esperienza politica ci si attende ben altro che un attacco ingiustificato ed ingiustificabile al coordinatore provinciale in piena campagna elettorale”.  Ad entrare nello specifico e in maniera molto astuta da quel grande giornalista che è Gigi Casciello il quale anche lui individua in Amatruda l’uomo ombra dietro l’atteggiamento di Salzano e mette sul banco degli imputati appunto Amatruda,questa la dichiarazione di Gigi Casciello e demolisce Amatruda: “Da mesi in una continua strategia autoreferenziale attacchi il partito spesso nascondendoti dietro qualche tuo amico che ha l’arroganza e la pretesa di lanciare anatemi su tutti e poi vieni a parlare di squadrismo fascista. Fai più tristezza che rabbia. Basta Gaetano. Ed ora puoi scatenare i tuoi fake..”. Amatruda individuato ormai  come quello che agita la vigilia della presentazione delle liste per la camera e il senato.Noi lo diciamo  e lo scriviamo da tempo.Ora anche i vertici di Forza Italia cominciano a dirlo pubblicamente.Sergio Vessicchio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: