Una folla immensa questa mattina a Battipaglia per l’arrivo di Salvini leader della Lega. Molte erano le motivazioni per il segretario leghista nella capitale della piana del sele.

Il leader nazionale della Lega, tornato in provincia di Salerno a pochi giorni di distanza dalla visita nella città capoluogo da Piazza Aldo Moro ha nuovamente puntato il dito contro il Governatore della Regione Vincenzo De Luca definendo una follia ed un’idiozia l’obbligo della mascherina all’aperto, sancita dal Governatore. Salvini ha espresso tutta la sua contrarietà alla decisione di costringere ancora i cittadini campani all’utilizzo del dispositivo di protezione.

Poi ha toccato l’argomento Ddl Zan: “Finalmente si vota e sarà chiaro chi ha a cuore i diritti civili e la tutela della libertà d’amore e delle libertà e chi invece ha fatto propaganda. La nostra proposta accoglie l’invito del Santo Padre e di tante associazioni: togliamo da quella legge l’ideologia, quindi la teoria gender nelle scuole, togliamo dal campo politico i bambini, togliamo la censura e i reati di opinione. Approviamo delle sanzioni severe nei confronti di chi insulta, offende, aggredisce e discrimina. Spero che Letta ci ascolti, altrimenti il rischio è che la legge salti, tutta e definitivamente”.

SULL’EMERGENZA

“La salute viene prima di tutto, ma non dobbiamo essere prigionieri della paura. Basta invocare chiusure ad agosto, invochiamo il buonsenso”, così Matteo Salvini nei confronti del Ministro della Salute Speranza durante una visita a Battipaglia per raccogliere firme per il referendum sulla giustizia.”

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: