26 Maggio 2024

A PESCARA TORNA ZEMAN E IL 12 MARZO SARA’ AD AGROPOLI CONTRO LA GELBISON MA DI MEZZO C’E’ UN 4 MARZO

Zeman è tornato sulla panchina del Pescara  con il presidente non si era lasciato bene, il 12 marzo giochera’ ad Agropoli ma prima c’è un 4 marzo

Pescara calcio Zeman: sabato prossimo il match all’Adriatico con la Juve Stabia (ore 14,30). Il tecnico boemo tornerà sulla panchina biancazzurra a distanza di 5 anni esatti dall’esonero del 2018. Come allora, curiosità, sarà il 4 marzo

Il giorno prima, sabato 3 marzo 2018, il Pescara esce sconfitto per 2-0 dal “Tombolato” di Cittadella. Marcatori: Iori su rigore e Kouamè oggi alla Fiorentina. Un ko generato da errori individuali al termine di una delle migliori prestazioni esterne di quella travagliatissima stagione di serie B. Zeman concede il canonico giorno di riposo e dà appuntamento ai calciatori per la ripresa della preparazione nella giornata di lunedì. Il Presidente Sebastiani non è dello stesso avviso. Convoca al “Poggio” squadra e staff tecnico per il giorno successivo, domenica 4 marzo.

Il boemo viene avvertito dal d.s. Pavone ma parte lo stesso, in treno, direzione Roma dove vive e risiede con la famiglia. Domenica 4 marzo si vota (elezioni politiche). Una giornata tristissima segnata soprattutto dalla tragedia Astori. Al “Poggio”, il giorno dopo, la società prende atto dell’assenza di Zeman che viene destituito dall’incarico.

È un esonero ingiusto, non tecnico (la squadra è a 3 punti dai play off con una gara da recuperare) ma figlio di un rapporto nato malissimo, ormai ridotto ai minimi termini con stilettate e polemiche tra le parti di ogni genere e tipo. A seguire, coerentemente, il d.s. Pavone rassegna le dimissioni. Ieri, a distanza di un lustro, Sebastiani e Zeman hanno rotto il ghiaccio e sono tornati a lavorare insieme. Un nuovo inizio dai toni distesi e rilassati. Almeno così sembrerebbe. Tre anni fa da parte del Presidente un sms di auguri in occasione del compleanno del boemo. Un pensiero gentile apprezzato da Zeman. In realtà in quel momento, maggio 2020, il club aveva in animo di riaffidarsi al tecnico di Praga per la ripresa del campionato post pandemia.Idea caldeggiata dal d.s. Giorgio Repetto e dal match analyst Diego Labricciosa che, storia dello scorso anno, avrebbe seguito Zeman a Foggia. Ma c’era da convincere Sebastiani. Non se ne fece nulla. Legrottaglie venne poi sostituito da Sottil che riuscì a centrare la salvezza nel duplice spareggio col Perugia. Sabato 4 marzo ripartirà ufficialmente lo Zeman-ter. Esattamente cinque anni dopo l’esonero.

IN BASSO IL VIDEO CON LA PRESENTAZIONE

 

 

About Author