21 Aprile 2024

ALL’ARECHI IL CATANZARO TORNA IN SERIE B VINCE SULLA GELBISON 2-0 ED E’ FESTA GRANDE

Oltre settemila catanzaresi per l’appuntamento della storia. Il Catanzaro manca dalla cadetteria dal lontano……

La partita parte subito forte, la giornata è primaverile ì, il terreno è in ottime condizioni, il principe degli stadi, dopo aver ospitato ieri la serie a con Salernitana-Bologna si ritorna dunque a riempire .Tra il 15 e il 18 la capolista tiene sotto pressione la Gelbison con una serie di giocate molto pericolose fino ad arrivare al vantaggio con un preciso colpo di testa di Iemmello su perfetta imbeccata di Situm dalla destra. In panchina il capitano Uliano i compiti di regia spettano a Fornito -. Nel finale del primo tempo la Gelbison si fa più viva, Nunziante grazia il portiere ospite dopo un’azione personale. Vandeputte si mangia il raddoppio allo scadere della prima frazione di gioco. Nella ripresa, confortanti le notizie che arrivano dagli altri campi il Catanzaro si limita\ a gestire e un avvio Fornito in un minuto prima sfiora il goal con un tiro dalla distanza, poi l’ex partenopeo si trova sulla testa la palla del pareggio ma solo davanti al portiere la colpisce in modo sbagliato e la mandata al di sopra della traversa. Al 63 la palla del raddoppio è sui piedi di Iemmello ma il bomber fgiallorosso grazie Anatrella. Il possesso di palla nella ripresa è spesso nelle mani della Gelbison ma il pressing a tutto campo degli ospiti vanifica quasi sul nascere le trame della squadra di Esposito. Al 67 Catanzaro ancora vicino al goal con Sounds il quale arriva in ritardo su un passaggio filtrante dalla destra il tiro conclusivo poi finisce alto. Un minuto dopo è c’è un giallo in area del Catanzaro, il portiere va sì in le mani sul viso di Infantino sul tentativo di Volè dell’attaccante il quale termina a terra per l’arbitro non si tratta di rigore ma nei fatti la massima punizione è sembrata netta. Timide le proteste della Gelbison più insistenti quelle di Infantino che rischia di essere ammonito. Entra Caccavallo, esordio stagionale e con un calcio di punizione lambisce l’incrocio dei pali. Una lunga azione con un toast to cost Martinelli è arrivato a limite dell’area il suo fendente ha sfiorato il montante sinistro della porta difesa da Anatrella. La GELBISON nei minuti finale cerca il meritato pareggio mentre i 10. 000 giallorossi calabresi accorsi all’Arechi intonavano le loro canzoni colonne sonore di una stagione da incorniciare che li ha riportati in serie B dopo tante peripezie, tra fallimenti, momenti difficilissimi e tanti giorni tristi. Ma sono alle spalle perchè l’ultimo minuto di recupero viene sancito dal raddoppio di Brignola. Il Catanzaro è in serie B, La Gelbison deve lottare ancora 5 giornate per tentare di evitare i play out. Sergio Vessicchio

About Author