25 Febbraio 2024

FESTA DELLA SALERNITANA MIETTA COME IL 1990 POLEMICA ASSENZA DEI DE LUCA

Quasi 10mila persone, in piazza della Concordia, ieri sera, alla festa salvezza della Salernitana: ovazione per Iervolino, emozione per Mietta, fischi per Napoli.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 2 persone e vestito elegante

Il presidente della società granata è stato l’assoluto mattatore della serata: accolto trionfalmente dai tifosi, ha promesso sul palco una squadra competitiva per la prossima stagione.

La cantante, dopo 33 anni, ha riproposto il suo tormentone “Vattene amore“, riuscendo a far cantare e ballare intere generazioni di tifosi.

Il sindaco di Salerno, invece, è stato contestato e fischiato dalla gente, soprattutto in relazione alla gestione molto criticata dello stadio Arechi da parte dell’amministrazione comunale.

 

VATTENE AMORE

Forse non tutti sanno che, “VATTENE AMORE”, fu una formidabile intuizione di Telecolore che incorniciò il servizio della partita vinta a Casarano, con gol di Carmine Della Pietra (anno 1990), con il sottofondo di questa canzone. L’artista Mietta, la dedicherà ai successi della Salernitana in piazza della Concordia stasera, giovedì 1 giugno, esattamente come 33 anni fa. Questa bella canzone, che per tanti non ha grandi significati, ha invece, per noi salernitani, un grande valore ed ascoltarla stringe sempre il cuore

Potrebbe essere un'immagine raffigurante una o più persone e folla

About Author