21 Maggio 2024

LA SALERNITANA PERDE A BOLOGNA MA ESCE A TESTA ALTA. LE PAROLE DI CASTORI

La Salernitana perde, ma poteva vincere e poteva anche pareggiare. E’ stata sempre in partita sin dalle prime battute. Un altalena di emozioni La Salerntana è passata in vantaggio per ben due volte, ma viene ripresa e poi superata dal Bologna, che s’impone per 3-2. Si fa vedere prima il Bologna, con Arnautovic che all’11 prova il pallonetto senza sorprendere Belec. Al 18’ Orsolini batte al volo sugli sviluppi di un calcio d’angolo centrando l’esterno della rete. Al 20’ si fa vedere anche la Salernitana con un calcio di punizione di Bonazzoli sporcato dalla barriera e deviato in corner da Skorupski. Al 32’ Hickey converge dalla sinistra e va alla conclusione, nessun problema per Belec.

Al 34’ Salernitana costretta all’inferiorità numerica per via di una doppia ammonizione rimediata da Strandberg nel giro di un minuto.Ma è dei granata l’ultima occasione del primo tempo: cross dalla destra di Kechrida e colpo di testa di Djuric di poco alto che chiude la prima frazione di gioco sullo 0-0. Al 5’ della ripresa Soriano atterra Djuric nella propria area: l’arburtro non se ne accorge, ma richiamato dal VAR, assegna il penalty alla Salernitana ed espelle Soriano. Dagli undici metri Bonazzoli spiazza Skorupski e porta in vantaggio i granata. Passano sette minuti e il Bologna trova il pari con De Silvestri che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, incorna di testa, Belec respinge ma il pallone ha già varcato la linea di porta. Al 25’ la Salernitana trova nuovamente il vantaggio: miracolo di Skorupski su colpo di testa di M. Coulibaly, pallone ancora al centrocampista granata, che s’inventa un sinistro all’incrocio dei pali che non dà scampo all’estremo difensore rossoblù. Ma anche stavolta il vantaggio dura poco: al 30’ Arnautovic riceve palla in area, si gira e fulmina Belec per il 2-2. La beffa è dietro l’angolo per i granata e porta di nuovo la firma di De Silvestri, che svetta nuovamente più in alto di tutti su azione d’angolo regalando la vittoria ai padroni di casa.

LE PAROLE DI CASTORI A FINE PARTITA

“Oggi faccio fatica ad accettare il risultato, la sconfitta è assolutamente immeritata. Siamo stati ingenui a prendere due gol di testa su altrettanti calci d’angolo. Siamo dispiaciuti e rammaricati perché potevamo anche vincere. Abbiamo giocato molto bene e meritavamo sicuramente di più”Queste le parole del tecnico Fabrizio Castori nel post-partita di Bologna – Salernitana.

Il mister ha quindi concluso: “Perdere dopo essere andati per ben due volte in vantaggio fa molto male. La nostra attenzione è calata in due momenti topici della partita, quando avevamo in pugno la possibilità di vincere. È stato un problema di attenzione che non doveva succedere. Le disattenzioni ci devono far capire che in Serie A non possiamo permettercele e questo deve servirci da lezione per il futuro”.

About Author