18 Luglio 2024

LA SALERNITANA SBANCA VERONA E VEDE LA LUCE 0-1

Dopo oltre un mese la Salernitana ritrova il gusto della vittoria e lo fa nel giorno più importante vincendo (0-1) lo scontro diretto al Bentegodi con il Verona. Un successo fondamentale e meritato che consente ai granata di riavvicinarsi alla zona salvezza, ora lontana solo 2 punti. I granata hanno giocato meglio e impensierito Montipò che ha retto in linea di galleggiamento il galeone gialloblù. Poi, dopo il gol di Tchaouna, i padroni di casa hanno abbozzato una reazione che, in realtà, non è mai arrivata.

Salernitana più pericolosa già nel primo tempo

Tegola per la Salernitana in avvio: infortunio muscolare al 4’ per Pirola, al suo posto entra Gyomber. Prima occasione del match al 13′: angolo da destra, Candreva scambia con Kastanos e serve Mazzocchi, rasoiata che esce alla sinistra di Montipò. Un colpo di testa di Dawidowicz finisce alto sempre sugli sviluppi di un angolo. Tchaouna fa le prove del gol al 19′: cross di Candreva e colpo di testa del 20enne ciadiano che finisce alto di poco. Più nulla fino agli ultimi 5′ che riservano emozioni. Simy costringe Montipò a salvare la sua porta con un super intervento (41′). Al 43′ angolo di Candreva, Maggiore per Kastanos, Montipò salva. Suslov, nel recupero, non è freddo, Gyomber devia in angolo.

Decide Tchaouna

Nella ripresa pronti via ed azione Candreva-Kastanos apertura per Tchaouna che si accentra e calcia dal limite, battendo Montipò: 0-1. La risposta del Verona al 20′ con un cross di Terracciano, sponda di Djuric per Ngonge: palla fuori di poco e brividi per i granata. La Salernitana si rintana nella propria metà campo, per il Verona aprire varchi, in questa circostanza, risulta davvero difficile. Nel finale Tchaouna salva sulla linea di porta una deviazione di spalla di Cabal. Dall’altra parte, nell’ultimo assalto dell’Hellas, Costil respinge in tuffo il colpo di testa di Henry. Finisce 0-1, la Salernitana si rialza, il Verona inciampa ancora.

VERONA-SALERNITANA 0-1 (0-0)
Verona
(4-2-3-1): Montipò 6.5; Tchatchoua 5.5 (15′ st Terracciano 6), Dawidowicz 5.5, Hien 5, Doig 5 (42′ st Cabal sv); Hongla 5, Folorunsho 5.5 (42′ st Mboula sv); Ngonge 6, Suslov 6, Lazovic 5 (15′ sBonazzoli 5.5); Djuric 5.5 (37′ st Henry sv). In panchina: Perilli, Berardi, Faraoni, Coppola, Magnani, Amione, Charlys, Saponara, Serdar, Cruz, Kallon. Allenatore: Baroni.
Salernitana (4-2-3-1): Costil 6; Mazzocchi 6.5, Fazio 6, Pirola sv (4′ pt Gyomber 6), Bradaric 6; Coulibaly 6.5, Maggiore 6; Tchaouna 7, Kastanos 6 (14′ st Legowski 6), Candreva 6.5; Simy 6 (43′ st Ikwuemesi sv). In panchina: Allocca, Salvati, Bronn, Lovato, Sambia, Bohinen, Martegani, Cabral, Botheim. Allenatore: F. Inzaghi.
Arbitro: Mariani di Aprilia.
Rete: 3′ st Tchaouna.
Ammoniti: Ngonge, Legowski, Doig, Candreva.
Angoli: 7-6.
Recupero: 3′ pt, 5′ st.
Spettatori: 20.000 circa.

About Author