Un furto con scasso fatto ai danni dalla Salernitana nello stadio più stadio che c’è in Italia, lo straordinario e bellissimo olimpico. Il gioco del calcio massacrato dalle decisioni di Volpi e Mazzoleni il varrista più discusso e più cretino d’Italia, forse d’Europa. Aveva ragione Pasquale Foggia il ds del Benevento quando l’anno scorso lo apostrofò in tutti i modi. Sul piano del gioco la Salernitana meritava nettamente la vittoria. La formazione di Nicola a protestare in avvio di partita quando Djuric viene atterrato dopo essersi ostacolato con Kumbulla in area. Rigore netto l’attaccante viene steso, ma il difensore è in caduta. I dubbi restano. In vantaggio con  Radovanovic la formazione di Nicola ha fatto una buona partita controllande bene il revedibile e maccheronico gioco di Mourihno il cui comportamento è da un vero e proprio verme. Dalla panchina ha cercato di condizionare le scelte della terna arbitrale come ha fatto sempre e come ha fatto anche contro la Salernitana. Al 36′ i giallorossi chiedono unrigore per un contatto tra Obi e Mkhitaryan: l’armeno viene sgambettato dal ginocchio del nigeriano. La dinamica sembra chiara: Volpi, però, non concede il penalty.Tante volte non ci è riuscito, contro i granata si. Se i capitolini si sono visti solo con Abraham, l’unco fuoriclasse in campo insieme a Ribery ,la Salerntiana ha sciorinato un ottimo calcio e un Djuiric sempre molto attivo. Negli ultimi minuti succede di tutto, con l’allenatore portoghese della Roma sempre in piedi ad imprecare. Al 28′ grandissima occasione per la Salernitana: grande assist di Ederson per Kastanos, che solo davanti alla porta si fa ipnotizzare da Rui Patricio. Al 37′ pareggio della Roma con una conclusione dalla distanza di Perez che vale l’1-1. Al 40′ vantaggio giallorosso: punizione inesistente, il fallo non c’era, Smalling segna. Uno scandalo, una vergogna, un calcio di punizione inesistente propizia la vttoria rmanista.Il calcio è sempre di più una barzelletta,ormai ha perso totalmentela credibilità. Si pensava che con l’era del var tutto si sarebbe rimesso a posto e invece i problemi sono aumentati e in special modo sono aumentate le manipolazioni e Mazzoleni è un killer. Sergio Vessicchio

Di admin

Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: